Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Italian Tech Week, Torino convoca la settimana della tecnologia: 50 aziende protagoniste

Italian Tech Week, Torino convoca la settimana della tecnologia: 50 aziende protagoniste

Cinquanta aziende nazionali e internazionali, quaranta eventi in venti luoghi della città e cento testimonianze: sono i numeri dell'Italian Tech Week che, tra poco più di un mese, dal 24 al 30 giugno, riunirà a Torino le eccellenze italiane ed europee impegnate a costruire il futuro del business e della società. Uniniziativa non profit che vuole ribadire la centralità dellItalia e di Torino nella mappa europea della tecnologia e che offre tanti spunti interessanti, tutti gratuiti, sia per un pubblico generale sia per i professionisti, spiega Andrea Griva, vicepresidente di SEI - School of Entrepreneurship & Innovation, che coordina lorganizzazione diffusa della settimana.
Tra gli ospiti dell'Ogr-Sei Torino Forum ci saranno il 28 giugno Fabiola Gianotti, dg del Cern e Daniel Ek, fondatore di Spotify, intervistato da John Elkann. Itw è un progetto non profit promosso da undici associazioni e istituzioni dell'area torinese: School of Entrepreneurship and Innovation (Sei), Camera di Commercio, Università e Politecnico, Compagnia San Paolo e Fondazione Crt, Ogr, Club degli Investitori, Torino Social Impact, Fondazione Links e Unione Industriale. Main corporate sponsor Ferrovie dello Stato. Gli eventi non saranno a pagamento. La settimana si aprirà con la festa patronale di San Giovanni dove decine di volontari spiegheranno la tecnologia al grande pubblico e si concluderà nel week end con 250 giovani che creeranno il progetto innovativo più grande mai tentato in Italia: 48 ore per realizzare da zero un'idea tech che risponde a problemi reali.
LItalia spende l'1,4% del Pil in ricerca e sviluppo, mentre in Piemonte la spesa è pari al 2,2% e uno su dieci del comparto manifatturiero lavora in attività a medio e alta intensità tecnologica . Il cambiamento può essere disorientante ma non c'è da avere paura", ricorda Griva. "È l'inizio di una rivoluzione che punta a radicare qui chi formiamo. Stiamo cercando di instillare negli ingegneri la capacità di innovare. Servono ingegneri più sociali. Diventeremo vetrina di 150 tecnologie nate in Italia", spiega il rettore del Politecnico Guido Saracco. "Un'iniziativa - afferma la sindaca Chiara Appendino - che ci rende orgogliosi. Torino dà molto sul fronte dell'innovazione grazie anche a un ecosistema che accompagna la rivoluzione tecnologica".
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«     2019    »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930