Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Instagram, ora puoi pubblicare la stessa foto su pi? account

DEL regram, il rilancio di un post di un altro utente sulla propria bacheca, non cè ancora traccia. Instagram è da sempre convinto che concedere questa opportunità significherebbe impigrire gli utenti, spingendoli un po come accade su Twitter ma in fondo anche su Facebook a replicare contenuti degli altri piuttosto che impegnarsi a produrne di nuovi. Intanto, però, la funzionalità arriva per tutti gli utenti che dispongono di più account: potranno pubblicare in contemporanea la stessa foto su uno o più profili di cui sono gestori.
Il funzionamento è molto semplice: al momento della pubblicazione si potrà scegliere se accendere o spegnere degli interruttori che stabiliranno se quello specifico contenuto dovrà rimanere solo sullaccount sul quale si sta postando o dovrà essere lanciato anche sugli altri che sono sotto il controllo dellutente. La novità è ufficiale, lha confermata un portavoce della piattaforma ora controllata da Adam Mosseri, il braccio destro di Mark Zuckerberg, al sito TechCrunch: Stiamo distribuendo questa funzionalità per consentire unesperienza migliore alle persone che spesso postano su più account diversi.
Più che un regram, dunque, si tratta di un autoregram che tornerà utile agli influencer, a chi gestisce account per lavoro ma anche agli utenti comuni che, magari, gestiscono più profili, come quello del proprio animale domestico o della propria società. Il rischio di un sovraccarico di contenuti uguali si alza un po, nel senso che diversi pubblici avranno ora maggiore probabilità di ritrovarsi di fronte alle stesse foto. Tuttavia la mossa rappresenta un buon compromesso per dare un po più di elasticità a chi gestisce più profili ed era costretto a ripubblicare da capo o a usare applicazioni di terze parti per rilanciare gli stessi contenuti.
Al momento lautoregram sembra disponibile per gli utenti di iOS. Il consiglio, ovviamente, è di utilizzare la novità con grande attenzione, tenendo ovviamente in considerazione che lo stile di ogni profilo è unico, laudience diversa e pubblicare contenuti identici su account molto diversi rischia di rivelarsi un boomerang.
Noi non siamo un partito, non cerchiamo consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma stiamo in piedi grazie ai lettori che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il nostro sito o si abbonano a Rep:.
Se vi interessa continuare ad ascoltare un'altra campana, magari imperfetta e certi giorni irritante, continuate a farlo con convinzione.
Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo
Abbonati a Repubblica
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«     2019    »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031