Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

RLab: "Questa faccia io la riconosco"

IL RICONOSCIMENTO facciale è una delle tecnologie più diffuse in seno all'intelligenza artificiale. Riconoscere i volti, iniziando dalle videocamere di sicurezza. Ma non solo. Dal riconoscimento del volto si è passati a quello delle espressioni e quindi delle emozioni. In ambito commerciale si usano queste tecnologie per capire la reazione dei clienti ai prodotti. E c’è chi riesce a manipolare un video applicando un’altra faccia al protagonista senza che sia possibile distinguere più fra vero e artefatto. Progressi, pericoli e polemiche dietro uno dei settori più promettenti della tecnologia. Questo è il servizio di Jaime D'Alessandro, copertina e primo sfoglio di RLab, l'inserto di Repubblica di Scienza, tecnologia e ambiente in edicola domani.
Cronaca di una scoperta: quei sei mesi che sconvolsero il mondo della fisica. Harry Collins, docente di Scienze Sociali alla Cardiff University, racconta in prima persona com'è avvenuta la prima rilevazione, nel settembre del 2015, delle onde gravitazionali. L'intervento anticipa di pochi giorni il suo libro "Un bacio tra le stelle" in libreria dal 18 ottobre. Cardiff nel 1997 ha vinto il J.D. Bernal Prize della Society for Social Studies of Scienze. Nel 2012 è stato eletto "fellow" dalla British Academy.
L'intervista di questa settimana è al genetista Edoardo Boncinelli che riflette sul ruolo della filosofia. "Gli intellettuali sono fuori dalla realtà, ecco perchè mi fido della scienza". Questo ed altri temi sono infatti il fulcro del suo nuovo libro "La farfalla e la crisalide" da domani in libreria. Di Elena Dusi.
Ecco come un pool di scienziati sta mappando il nostro cervello: un viaggio iniziato il 22 agosto scorso in un laboratorio vicino Firenze, il Lens, dove una macchina ha cominciato l’esplorazione dell’organo principale del corpo umano, ancora in gran parte sconosciuto. Il lavoro durerà 5 anni e si prevede che il risultato sarà senza precedenti. Laura Montanari racconta l'avventura di questa prestigiosa squadra di ricercatori.
Infine la Scienza in classe di Tina Simoniello: in una scuola del ferrarese i ragazzi hanno realizzato un guanto-tutore che serve per la riabilitazione post infortunio. E lo portano al Maker Faire Rome questa settimana.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Октябрь 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031