Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Galaxy Note 9, Samsung svela il suo nuovo modello di punta

ROMA - Non una rivoluzione ma un’evoluzione. E un tentativo di archiviare una volta per tutte il disastro del Note 7 che incendiò l’estate di due anni fa con le sue batterie esplosive. La Samsung a New York presenta l’ultima versi del suo smartpohone più evoluto, il Note 9, quello per intenderci dotato di pennino.
[media=https://twitter.com/SamsungMobileUS/status/1027573925319004160?ref_src=twsrc^tfw]

“Dal 2011 è lo telefono per creativi e pionieri” sostiene Dj Koh, a capo della divisione mobile di Samsung (ancora al suo posto malgrado il passo falso di due anni fa), prima di svelare il Note 9. Cita l’intelligenza artificiale, l’internet delle cose e la realtà aumentata, tira in ballo la necessità di privacy e la necessità di un telefono che possa parlare con tutti i dispositivi che abbiamo intorno, specialmente se della Samsung che ha un piede in ogni settore della tecnologia di consumo.
Il nuovo Samsung Galaxy Note 9, che sarà disponibile in Italia dal 24 agosto, eredita lo splendido schermo del predecessore anche se il design cambia leggermente tornando verso quello dell'S7 ed è più grande: da 6,3 a 6,4 pollici. Le due macchine fotografiche da 12 megapixel sono le stesse dell’S9, fra le migliori in assoluto. Avarà però uno spazio interno che andrà da 128Gb fino ad arrivare a ben 512Gb nella versione più costosa. Che diventa oltre un tera con una scheda di memoria aggiuntiva. A proposito di prezzi, al solito sono stellari: da 1.029 euro a 1.279 euro (in tre colorazioni: Ocean Blue, Midnight Black e Lavender Purple). Il modello base avrà 6Gb di ram, quello più caro 8Gb come il OnePlus 6.
[media=https://twitter.com/SamsungMobile/status/1027582665392836609?ref_src=twsrc^tfw]

Il Note è da sempre un telefono molto evoluto, capace di diventare taccuino digitale all’occorrenza e con caratteristiche tecniche ai vertici. L'8 però, come i suoi fratelli S8 e S9, aveva una batteria non adeguate che dopo mezza giornata cominciava a dare segni di resa. Non subito, ma dopo un paio di mesi di uso intenso. Un altro pianeta rispetto a modelli come lo Huawei P20 in grado di reggere per oltre un giorno e mezzo. Ma Samsung sulle batterie ha preferito andarci cauta dopo la Caporetto del Note 7 equipaggiando i suoi modelli con una batteria da 3300 mAh. Poco, appunto, rispetto ai 4000 mAh del P20. A Seoul ora hanno posto rimedio: il Note 9 avrà anche lui una batteria da 4000 mAh.
E’ stato anche presentato un nuovo smart watch, il Galaxy Watch e un altoparlante intelligente dotato di assistente virtuale Bixby, il Galaxy Home. Per competere con Amazon Echo, HomePod di Apple e Google Home. A sorpresa alla fine sale sul palco Daniel Ek, il fondatore di Spotify che ha realizzato alcune funzioni per rendere il servizio streaming integrato in molti dispositivi della casa coreana. Così da ascoltare una canzone sullo smartphone e poi sentirla dall’altoparlante intelligente o la smart tv una volta entrati a casa.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Август 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031