Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Roma, Accenture punta sul cloud

APRE a Roma il Cloud Innovation Center di Accenture. Un centro che si aggiunge ad altri cinque poli specializzati in settori specifici come quello per le telecomunicazioni, per il cibo, per la moda, per l'auto e per l'impresa 4.0 sparsi in Italia. Nello specifico, si tratta dell'Automotive Industry Solution Center di Torino, del Customer Innovation Network di Milano, del Digital Acceleration Center e Digital Platform Center di Roma e dell'Industrial IoT Innovation Center di Modena. Senza dimenticare i due Delivery Center di Napoli e Cagliari.
Roma, Accenture punta sul cloud

Condividi
Il nuovo polo capitolino è stato presentato giovedì sera in un evento al Talent Garden Poste Italiane - uno dei due romani, l'altro è a Cinecittà - in un dibattito con Mauro Capo, Accenture Cloud Lead per Italia, Europa centrale e Grecia, e Alfonso Fuggetta, ceo e direttore scientifico del Cefriel, centro di eccellenza per l'innovazione, la ricerca e la formazione nel settore dell'Ict. D'altronde il centro nascerà proprio nell'hub creativo nei pressi di piazza Mazzini, per dare un segnale di ecosistema e collaborazione. Ma cosa ci si farà? Al Cloud Innovation Center, il primo di una serie di luoghi simili in Europa, si penseranno, testeranno e implementeranno servizi cloud innovativi e realizzati su misura per le diverse organizzazioni che vorranno intraprendere la strada della smaterializzazione e della gestione in remoto di molte parti dei propri processi. Ovviamente insieme ai partner Accenture.
L'ecosistema di vendor, startup, partner e università di Accenture è infatti il valore aggiunto del centro, che fa leva sulla Accenture Innovation Architecture (Research, Ventures, Labs, Studios, Delivery Centers e Innovation Centers). In questa fitta rete di professionalità e soluzioni tecnologiche le aziende potranno esplorare le numerose opportunità legate alle soluzioni più innovative basate sulla "nuvola", attingendo a un catalogo in continuo sviluppo di casi d'uso già implementati e personalizzabili.
All'interno dell'Accenture Cloud Innovation Center abbiamo potuto osservare le tecnologie cloud più recenti. Per le organizzazioni e le aziende grandi e piccole ci sarà dunque l'opportunità di valutare rapidamente la fattibilità e la sicurezza dei servizi in un'ottica di creazione condivisa delle soluzioni realizzate attraverso sessioni di "design thinking". In altre parole, le società potranno comprendere in anticipo l'impatto sul proprio business e sulle proprie dinamiche nonché scegliere i modelli che meglio rispondono ai propri obiettivi.
Un modo per avvicinare realtà di ogni dimensione al vasto campo dei servizi distribuiti di calcolo, di archiviazione, di rete, di software, di analisi, database e molto altro tramite una semplice connessione e piattaforme dedicate. In pratica, senza installare programmi, se non quelli necessari a interfacciarsi e spesso neanche quelli, o dover disporre di server proprietari. Costi, rapidità, scalabilità globale, produttività, prestazioni e affidabilità: sono molti i vantaggi di affidarsi a un approccio "leggero" ma raffinato.
"Il cloud è oggi un abilitatore determinante per gran parte dei progetti di trasformazione. Le aziende devono poter sfruttare le numerose tecnologie innovative attualmente disponibili e ottenere risposte puntuali e concrete alle proprie esigenze, tracciando una roadmap efficace e sostenibile per il proprio business - ha spiegato Valerio Romano, Accenture Journey to Cloud Lead per Italia, Europa Centrale e Grecia - a questo fine, bisogna adottare un modello di co-creazione, cooperando all'interno di un ecosistema che pone il cliente al centro di un contesto allargato e internazionale di innovatori, dalle università alle startup, passando per organizzazioni d'avanguardia a livello mondiale".
Per questo il Cloud Innovation Center nasce proprio al Talent Garden Poste Italiane della capitale, uno dei campus strategici della più grande piattaforma fisica europea di networking e formazione per l'innovazione digitale creata da Davide Dattoli, che già ospita una community di startup, aziende, agenzie digitali e freelance in diversi ambiti. "Il nuovo centro nasce per facilitare questa collaborazione, permettendo alle aziende di verificare la maturità e l'adeguatezza dell'evoluzione della tecnologia cloud e applicarle con confidenza per realizzare soluzioni innovative e di valore per il business" ha concluso Romano.
Lo spazio sarà il luogo ideale per generare ulteriori opportunità di rapporti e accelerare l'innovazione delle aziende da parte di un gruppo presente in Italia da oltre 60 anni e forte di oltre 13mila dipendenti dislocati in cinque sedi principali (Milano, Roma, Torino, Napoli, Cagliari). Solo a Roma lavorano circa 3.800 dipendenti e il Cloud Innovation Center consentirà di rafforzare l'impegno sulla nuvola in mercati ad alto valore come telecomunicazioni, media, broadcaster, editoria e pubblica amministrazione, facendosi hub di riferimento per gli oltre quaranta settori seguiti dalla multinazionale della consulenza e della strategia.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Ноябрь 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930