Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

L'intelligenza artificiale ti legge negli occhi: cos? riconosce la tua personalit?

LO SGUARDO racchiude mille segreti e molti potrebbero essere svelati dall’intelligenza artificiale. Un team internazionale di ricercatori di istituzioni australiane e tedesche ha cercato di comprendere meglio il legame tra personalità e movimenti oculari sviluppando un algoritmo di apprendimento automatico. È un tipo di codice informatico che impara senza la necessità di essere programmato in modo specifico ed è in grado di individuare i tratti della personalità di ciascuno analizzando il movimento degli occhi. Una scoperta che potrebbe aiutare i computer a comprendere e interagire meglio con gli esseri umani.
Per lo studio, pubblicato sulla rivista Frontiers in Human Neuroscience, i ricercatori hanno dotato 42 studenti della Flinders University, nel sud dell'Australia, di occhiali speciali per il tracciamento oculare. Hanno poi chiesto ai partecipanti di girare per il campus ed entrare in un negozio a fare spese, quindi di compilare un questionario, che li ha valutati su cinque tratti della personalità: apertura mentale, coscienziosità, estroversione, giovialità e nevrosi. Utilizzando un metodo di apprendimento automatico all'avanguardia e un ricco set di caratteristiche che codificano i differenti movimenti oculari, i ricercatori sono riusciti a predire in modo affidabile quattro dei tratti caratteriali presi in esame - nevrosi, estroversione, giovialità e coscienziosità - nonché la curiosità percettiva, basandosi solo sui dati di tracciamento del movimento degli occhi.
Gli psicologi sostengono da tempo che la personalità influenzi il nostro approccio visivo al mondo. Per esempio, chi è curioso tende a guardarsi intorno e chi ha una mentalità aperta si sofferma più a lungo sulle immagini astratte. "Diversi lavori precedenti hanno suggerito che il modo in cui muoviamo i nostri occhi è modulato da chi siamo, dalla nostra personalità", ha detto a Digital Trends Andreas Bulling, tra gli autori della ricerca, professore dell'Istituto tedesco per l'informatica Max Planck. "Ad esempio, gli studi che riportano relazioni tra tratti della personalità e movimenti oculari ci dicono che le persone con tratti simili tendono a muovere gli occhi allo stesso modo". Le macchine quindi possono imparare a distinguere e capire il nostro stato d’animo guardandoci negli occhi.
I risultati dello studio potrebbero consentire, in altre parole, la progettazione di sistemi informatici, tra cui robot, smartphone e auto a guida autonoma, in grado di leggere automaticamente le personalità degli utenti sulla base di questi dati e personalizzare, di conseguenza, l’interazione uomo-macchina.
Il robot galantuomo: ? capace di aprire la porta al suo simile
L'intelligenza artificiale ti legge negli occhi: cos? riconosce la tua personalit?

in riproduzione....
Condividi
"I robot e i computer sono attualmente socialmente ignoranti e non si adattano ai segnali non verbali della persona", ha detto Bulling. "Quando parliamo, vediamo e reagiamo in maniera diversa se l'altra persona appare confusa, arrabbiata, disinteressata, distratta e così via. Le interazioni con robot e computer diventerebbero più naturali ed efficaci se riuscissero ad adattare le loro interazioni sulla base dei segnali non verbali di una persona", ha aggiunto. Dopo l'AI che ha imparato ad ascoltare come noi, un altro passo nel tentativo di umanizzare la tecnologia.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Сентябрь 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930