Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Facebook, in Gran Bretagna ? emorragia di teenager

NUOVI segnali vorrebbero i giovani in fuga da Facebook. Lo racconta un'indagine svolta da eMarketer sugli utenti britannici, che tuttavia trova una sua conferma anche in altri mercati e anche alla luce di indagini simili svolte in passato. Nello specifico, sembra che quest'anno la piattaforma subirà nel Regno Unito un'emorragia di 700mila utenti compresi nella fascia 12-24 anni. Al momento sono 2,2 quelli fra i 12 (neanche potrebbero utilizzare la piattaforma) e i 17 e 4,5 quelli fra i 18 e i 24. La ragione è la sempre più invasiva presenza di padri, zii e nonni, cioè degli over 55.
A quanto pare la porzione di utenti che ha più di 55 anni diventerà la più abbondante, sul Facebook britannico. Se in parte la fuga dei teenager dalla piattaforma madre è stata ammortizzata negli ultimi anni con l'acquisizione (e il successo) di Instagram, il recente ritorno alla crescita di Snapchat e di altre applicazioni meno note ma dove gli adulti "non entrano" perché anzitutto le ignorano o quasi sarà fra le principali cause di questa fuga all'apparenza inarrestabile.
"Facebook ha un problema con i teenager - ha spiegato Bill Fischer, analista di eMarketer - quest'ultima previsione indica che è ben più di una teoria. Fino ad ora Facebook ha potuto confidare su Instagram. Ciononostante gli utenti più giovani sono dirette verso Snapchat". L'applicazione, che ha da poco registrato la più cospicua crescita di utenti da quando si è quotata in Borsa, sta inoltre provando da mesi a rilanciarsi con un restyling (a dire il vero piuttosto contestato dagli utenti dei Paesi in cui è stato testato) per farsi più semplice e agganciare anche altre fasce d'età. Insomma, tutti la davano per spacciata e invece l'app di Evan Spiegel rimane la principale spina nel fianco di Mark Zuckerberg, nonostante i numeri non siano minimamente paragonabili.
In Gran Bretagna, per esempio, negli ultimi tre anni Snapchat ha più che duplicato il suo livello di penetrazione fra gli utenti dei social, toccando il 43%. D'altronde Facebook ha 14 anni e anche la sua base d'utenza storica è invecchiata. Tanto che la fascia di persone fra 55 e 65 anni sarà la più popolosa sul sito, con 6,4 milioni di utenti nel 2018. Non è un caso che Menlo Park abbia appena lanciato una versione di Messenger anche per i bambini (Messenger Kids), con l'obiettivo di aiutare i genitori a tenerli d'occhio. Ma anche, secondo alcuni osservatori, per crescere una futura generazione di utenti.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Ноябрь 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930