Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Asti, rubati preziosi cimeli di Ayrton Senna: ladri arrestati e refurtiva recuperata

Un casco e una tuta, un paio di guanti e altri cimeli del pilota di formula uno Ayrton Senna morto il 1 maggio 1994 a Imola. Sono solo una parte della refurtiva recuperata dai carabinieri di Canelli e Castagnole Lanze, ma anche la più preziosa. Quei cimeli infatti valgono circa 300mila euro e - esposti in mostre in tutto il mondo - servivano a raccogliere soldi per i bambini più bisognosi del Brasile. Una delle ultime mostre si erano tenute proprio ad Asti nel 2019.
Erano stati rubati la sera dell11 luglio ad Isola dAsti. Il padrone di casa, Sergio Pregno, collaboratore dellIstituto Ayrton Senna, aveva chiesto lintervento dei carabinieri quando si era accorto che i ladri avevano fatto irruzione nella sua seconda casa di Isola dAsti. Alcuni vicini lo avevano avvisato quando avevano visto unauto rossa sospetta avvicinarsi alla casa. I ladri avevano portato via tutto, ma il bottino di maggior valore, per Pregno, erano le tute del pilota morto in un terribile incidente nella curva del Tamburello sul circuito di Imola. Insieme alle tute cerano i modellini in scala delle auto Williams guidate dal pilota.
Durante il sopralluogo dei carabinieri nellabitazione, i militari avevano visto unauto avvicinarsi a fari spenti e poi scappare quando gli occupanti si sono accorti di loro. Gli investigatori avevano raggiunto lauto, una Peugeot 206 e lavevano perquisita trovando alcuni beni sottratti a Pregno. Non i cimeli, però, che i ladri avevano già portato a casa, a Canelli. Lindagine coordinata dal sostituto procuratore Giorgio Nicola e dal procuratore capo Alberto Perduca, ha portato allarresto dei due ladri, Danilo Martucci, 30 anni, e Davide Robba, 32 anni. Sui loro telefoni gli investigatori hanno trovato una chat di whatsapp su cui avevano postato le foto dellintera collezione di Senna per farne una valutazione economica e poter piazzare i pezzi sul mercato nero. I due sono stati arrestati su ordine di custodia cautelare emessa sabato dopo giorni di pedinamento per evitare che potessero fuggire.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«     2020    »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31