Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Palermo, buona la prima: la serie D comincia con una vittoria

Palermo, buona la prima: la serie D comincia con una vittoria
Il rigore fallito da Ricciardo
Il Palermo vince all'esordio sul campo del Marsala. Davanti a tremila tifosi rosanero arrivati all'Antonino Lombardo Angotta" per accompagnare la loro squadra del cuore nella risalita verso il calcio professionistico finisce 1-0 grazie al gol di Lucera a otto minuti dalla fine. Ricciardo nel corso del primo tempo si era visto parare un calcio di rigore dal portiere Russo.
Pergolizzi lascia in panchina Santana e punta su Felici e Kraja a supporto di Ricciardo. Alle spalle del reparto offensivo a centrocampo ci sono Martin in cabina di regia, capitan Martinelli a sinistra e Langella a destra nel ruolo di mezzali; in difesa davanti al portiere Pelagotti Doda terzino destro, Lancini e Crivello centrali e Accardi terzino sinistro.
Il Palermo capisce subito quanto sia dura la serie D, a parte per le condizioni del campo che rendono difficile il controllo del pallone, anche per la grinta che mettono gli avversari. I primi minuti, a parte una girata alta di Lancini in avvio sugli sviluppi di un calcio d'angolo, sono tutti di marca marsalese con Monteleone protagonista di due conclusioni spettacolari, una in rovesciata e l'altra al volo in sforbiciata, a impensierire Pelagotti anche se solo la rovesciata inquadra lo specchio della porta trovando pronto il portiere rosanero. I contrasti sono decisi e duri, spesso i giocatori entrano in polemica fra loro e l'arbitro Campobasso non sempre sembra riuscire a tenere tutto sotto controllo. Già al settimo è costretto a ricorrere al cartellino giallo per ammonire il marsalese Manfrè e Lancini per reciproche scorrettezze. Altri due che si stuzzicano sono Accardi e Ficarotta, entrambi palermitani, con il secondo che finisce sul taccuino dell'arbitro per proteste.
Il primo tiro per il Palermo arriva al ventunesimo con Martin che recupera una respinta della barriera su un calcio di punizione e impegna centralmente Russo. Il portiere marsalese si ripete pochi minuti dopo di piede su Accardi dalla sinistra. Poi l'occasione d'oro sprecata da Ricciardo su calcio di rigore, che per la verità è sembrato generoso, concesso per una spinta su Felici da parte di Montuori. Ricciardo, però, si fa parare la conclusione tirando all'angolino basso alla sinistra del portiere.
Nel secondo tempo il Marsala mette subito paura al Palermo con Ficarotta, il più pericoloso dei suoi, ben servito da Lorefice per via centrale: il numero 10 marsalese tutto solo davanti Pelagotti tira centrale e il portiere blocca. L'asse Lorefice-Ficarotta mette spesso in difficoltà il Palermo sul fronte sinistro difensivo rosanero. Accardi si fa saltare spesso e non riesce a tenere il passo. Molto, va detto, fa la differenza di condizione fra le due squadre con il Marsala che arriva spesso prima sul pallone e sugli allunghi ha una velocità diversa rispetto ai giocatori del Palermo. Al ventesimo Pergolizzi prova a dare vivacità in avanti sostituendo Kraja con Lucera e proprio il neoentrato trova lo spazio giusto dalla sinistra per impensierire Russo che però respinge a pugni chiusi. Lucera ha un altro passo e proprio lui riesce a portare in vantaggio il Palermo al trentasettesimo: Crivello lancia sulla destra in profondità Lucera, Rizzo cerca di proteggere il pallone, ma alle sue spalle sbuca l'esterno offensivo rosanero che impedisce al pallone di spegnersi sul fondo, rientra sul sinistro e mette alle spalle di Russo. Da segnalare che da fuori, mentre Lucera stava per compiere l'ultimo dribbling prima di tirare in porta, qualcuno ha lanciato un pallone in campo che ha finito per confondere i difensori e non l'attaccante rosanero. La cosa è ancora più curiosa se si pensa che ad avviare l'azione è stato Crivello, in campo a Frosinone proprio nella finale dei Playoff dei palloni lanciati sul terreno di gioco.
Il gol indirizza la partita, Pergolizzi gestisce i cambi per guadagnare tempo inserendo Vaccaro e Santana per Langella e Ricciardo. E alla fine il Marsala che sembrava più in palla dal punto di vista della condizione è stato beffato da un'ingenuità in copertura e dalla caparbietà di Lucera che permette ai rosanero di festeggiare i primi tre punti della stagione.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«     2019    »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930