Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Cagliari, Maran: "Pari strameritato, questa squadra ha un cuore"

CAGLIARI - "È un pareggio strameritato, questa squadra ha un grande cuore". Rolando Maran non sta nella pelle dopo aver conquistato un punto con la Roma segnando due reti negli ultimi 10'. "Il merito di questa impresa è dei ragazzi. Hanno dimostrato un grandissimo carattere e sangue freddo, non perdendo la testa quando sarebbe stato più facile disunirsi".
[url=http://]
Serie A


Cagliari-Roma 2-2, Ionita e Sau riprendono i giallorossi[/url]


dal nostro inviato FABRIZIO BOCCA
SUPERIORI ALLA ROMA PER POSSESSO, TIRI E CORNER - Maran spiega perché, a suo avviso, è un pari meritato: "Se si va a vedere i numeri siamo stati superiori rispetto ai nostri avversari per il possesso palla, per tiri e per corner. Il sostegno della Sardegna Arena? I nostri tifosi ci spingono e noi vogliamo esaltarci con loro. Si è formato un sentimento forte perché i tifosi vedono dei ragazzi che non mollano mai e questo la gente lo apprezza".
L'INFORTUNIO DI PAVOLETTI? SEMPLICE AFFATICAMENTO - Sulla gestione del direttore di gara Mazzoleni con i due cartellini rossi inflitti a Ceppitelli e Srna glissa: "Non voglio parlare degli episodi, sono sincero. Non dobbiamo incappare in queste cose anche se i miei ragazzi non hanno esagerato. Dobbiamo pensare a giocare come abbiamo fatto oggi senza correre certi rischi". Infine sulle condizioni di Pavoletti, fermatosi nel riscaldamento, dice: "Era un po' affaticato e già nella rifinitura di ieri non si sentiva benissimo. Abbiamo pensato che fosse inutile rischiarlo quest'oggi; è un semplice affaticamento".
SAU: GOL DEDICATO AD ASTORI - Marco Sau, autore del decisivo 2-2, ha una dedica speciale per un gol che non segnava da un anno: "È per Davide Astori". L'attaccante rossoblu ha raddrizzato una partita che sembrava persa ormai dopo la doppia contemporanea espulsione in pieno recupero di Srna e Ceppitelli: " Non ho ben capito il comportamento dell'arbitro, mi è sembrato esagerato ma ormai è andata così", spiega Sau che non nasconde la sua felicità. "Abbiamo ripreso una partita che sembrava impossibile, anche per le due espulsioni finali. Il pareggio ci fa allungare la striscia positiva e quest'oggi abbiamo fatto un bel risultato contro una grande squadra. Anche in altre partite dove siamo andati in svantaggio abbiamo dimostrato di saperle recuperare. È una nostra peculiarità".
Noi non siamo un partito, non cerchiamo consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma stiamo in piedi grazie ai lettori che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il nostro sito o si abbonano a Rep:.
Se vi interessa continuare ad ascoltare un'altra campana, magari imperfetta e certi giorni irritante, continuate a farlo con convinzione.
Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo
Abbonati a Repubblica
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Декабрь 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31