Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Napoli, Ancelotti: "Trappola evitata, ora testa al Liverpool"

NAPOLI - "Queste sono partite trappola. Ci siamo cascati contro il Chievo, oggi invece volevamo far bene e ci siamo riusciti. La gara è iniziata nel migliore dei modi, poi ho avuto ottime risposte dai 'nuovi'. Ora dobbiamo essere sereni, motivati e concentrati per Liverpool". Carlo Ancelotti non nasconde la sua soddisfazione per il netto 4-0 ai danni del Frosinone, ma dimostra di essere già proiettato verso la sfida di martedì di Champions League. "Arriviamo con la giusta mentalità e con una condizione fisica ottimale. Alcuni giocatori oggi hanno riposato, gli altri penso che recupereranno le energie senza problemi. Sarà fondamentale avere un atteggiamento propositivo anche in Inghilterra. Dobbiamo cercare di avere il controllo del gioco, come fatto in casa contro i Reds o a Parigi. Non è certo la partita per mettere il bus davanti alla porta. Salah? Speriamo che abbia fatto tutti i gol oggi", ha aggiunto Ancelotti, scherzando sulla tripletta dell'ex romanista.
[url=http://]
Serie A


Napoli-Frosinone 4-0, azzurri sul velluto: gol di Zielinski, Ounas e doppietta Milik[/url]


di MARCO AZZI
"Pensando a Liverpool, oltre alle finali di Champions, mi ricordo la vittoria dello scudetto col Chelsea, arrivata proprio ad Anfield: è uno stadio super. C'è un'atmosfera splendida. Forse è il più bello di tutti sotto questo punto di vista, dopo il San Paolo. Andiamo a Liverpool per cercare di giocare al meglio delle nostre possibilità, senza fare troppi calcoli. Sono molto felice del rientro di Ghoulam, del debutto di Meret e di quello di Ounas dal primo minuto. Hanno lavorato tanto e meritano un plauso particolare".
GHOULAM: "UN GIORNO MOLTO IMPORTANTE PER ME" - "E' un giorno molto importante per me. Era fondamentale vincere per rispondere alla Juve. Non era facile approcciare la gara odierna, dovevamo giocare senza distrazioni e senza pensare alla sfida di Champions di martedì. Il gol all'inizio ci ha aiutato, poi il 2-0 di Ounas ci ha tramesso maggiore tranquillità". Faouzi Ghoulam, rientrato finalmente dopo un lungo calvario, commenta così il successo sul Frosinone. "Sia per me che per Meret è un giorno molto bello. Volevamo vincere e volevamo chiudere la gara con la porta inviolata. La fascia di capitano? Per me è un orgoglio vestire questa maglia e a maggior ragione la fascia. Sono riconoscente alla società, alla squadra e a questo popolo per quanto hanno fatto per me in questi mesi di difficoltà", ha concluso l'algerino, capitano del Napoli negli ultimi minuti dopo l'uscita dal campo di Hamsik.
Noi non siamo un partito, non cerchiamo consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma stiamo in piedi grazie ai lettori che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il nostro sito o si abbonano a Rep:.
Se vi interessa continuare ad ascoltare un'altra campana, magari imperfetta e certi giorni irritante, continuate a farlo con convinzione.
Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo
Abbonati a Repubblica
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Декабрь 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31