Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Serie B: il Palermo resta solo in vetta, Lecce frenato dal Perugia

ROMA - Il Palermo risponde al Pescara, vittorioso (2-0) nell'anticipo contro il Carpi. Espugna in rimonta (1-3) Padova e resta saldamente da solo in vetta alla classifica di serie B. Gli adriatici si consolano agganciando al 2° posto il Lecce, fermato sullo 0-0 al Via del Mare dal Perugia. Mette un piede in zona playoff lo Spezia che travolge (4-0) il Cosenza. Infine in coda ottiene una tonificante vittoria il Venezia che piega nel finale (1-0) l'Ascoli.
PADOVA-PALERMO 1-3

Il Palermo espugna in rimonta Padova e mantiene il primato in classifica. Partita vivace all'Euganeo: al 4′ Bonazzoli impegna Brignoli, al 15′ Trajkovski segna ma il gol viene annullato per fuorigioco. Tutto regolare invece al 30′, quando Bonazzoli batte Brignoli in acrobazia su cross di Contessa. Dopo un altro gol annullato per fuorigioco a Nestorovski al 34′, il Palermo pareggia al 42′ con un tiro a incrociare di Trajkovski, smarcato da Nestorovski. Nella ripresa i rosanero mettono la freccia e chiudono la partita nel giro di 2′: al 68′ Moreo prolunga un cross di Falletti per Rajkovic, che insacca da due passi. Al 70′ è sempre Moreo a servire Nestorovski, che beffa Perisan sul primo palo.
SPEZIA-COSENZA 4-0

Lo Spezia spazza via il Cosenza e aggancia l'8° posto. I liguri impiegano meno di 1' per passare: l'1-0 lo sigla Augello con un gran sinistro al volo in diagonale dal limite su angolo dalla destra di Ricci. La replica dei calabresi è tutta in un colpo di testa poco alto di Tutino. In campo c'è una squadra sola che, dopo aver sfiorato di nuovo il bersaglio con Bartolomei e Gyasi, raddoppia in avvio di ripresa (48'): Mora dalla sinistra crossa per Bartolomei che di testa insacca a fil di palo. Il Cosenza alza bandiera bianca e viene travolto: al 51' arriva il 3-0, opera di Okereke che entra in area sulla sinistra, salta con un dribbling a rientrare Dermaku e batte Perina con un forte destro in diagonale. Okereke è scatenato e al 62' si procura un rigore (fallo di Dermaku) che Ricci trasforma con freddezza.
LECCE-PERUGIA 0-0

Al Perugia non basta una prova coraggiosa per portar via tre punti da Lecce. Gli umbri hanno prodotto palle-gol in serie ma sulla loro strada hanno trovato un Vigorito in giornata di grazia. Se si eccettua un palo colpito da Mancosu in avvio di ripresa, le occasioni migliori per segnare le hanno avute tutte gli ospiti che non le hanno concretizzate: le migliori le ha sciupate Melchiorri, presentatosi per tre volte a tu per tu col portiere. Poi da segnalare un salvataggio sulla linea di Bandinelli su un tiro a colpo sicuro di Gyomber e altre due opportunità mancate da Bordin e dal subentrato Han.
VENEZIA-ASCOLI 1-0

Il Venezia piega nel finale l'Ascoli e si allontana dalla zona playout. I lagunari dominano nella prima mezz'ora ma falliscono tre ghiotte occasioni con Marsura, Di Mariano e Vrioni. Poi, a poco a poco l'Ascoli viene fuori e la gara si fa più equilibrata. I marchigiani si fanno vedere dalle parti di Vicario con Frattesi e Ardemagni, replicando a un'altra palla-gol capitata ai padroni di casa sui piedi del subentrato Citro. La svolta al 73': Rosseti, entrato da un quart'ora, rimedia il secondo giallo in 7' e lascia l'Ascoli in 10. Il Venezia preme di nuovo sull'acceleratore e, dopo aver fallito altre due grandi opportunità con Di Mariano e Vrioni, trova, all'83', il gol della meritata vittoria con Citro che gira in rete da pochi passi un centro dalla sinistra di Litteri.
Noi non siamo un partito, non cerchiamo consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma stiamo in piedi grazie ai lettori che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il nostro sito o si abbonano a Rep:.
Se vi interessa continuare ad ascoltare un'altra campana, magari imperfetta e certi giorni irritante, continuate a farlo con convinzione.
Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo
Abbonati a Repubblica
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Декабрь 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31