Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Fiorentina, Pioli: "E' ora di cambiare marcia". Chiesa in dubbio

FIRENZE - La Fiorentina rischia di non avere a disposizione Federico Chiesa per la trasferta di domenica (ore 12.30) a Reggio Emilia contro il Sassuolo. Ad annunciarlo è lo stesso Stefano Pioli. "Il ragazzo si è fermato stamani durante la rifinitura. Partirà con noi regolarmente ma bisognerà valutare la situazione. Ogni tanto accusa qualche fastidio a livello inguinale. Comunque se non dovesse farcela ho Vlahovic, Norgaard ed Hancko: sono tutti giocatori dei quali nutro grande fiducia e stima e sono giocatori pronti per giocare". L'assenza di Chiesa andrebbe ad aggiungersi a quelle di Vitor Hugo, squalificato, e di Dabo, infortunato.
E' ORA DI DARE TUTTI QUALCOSA IN PIU' - Malgrado ciò Pioli è determinato: "Andiamo a Reggio per vincere. Vogliamo dimostrare di essere una squadra forte e unita, in grado di poter lottare per l'Europa. Ci mancano almeno 3-4 punti in classifica che avremmo meritato e da qualche parte dobbiamo provare a riprenderceli. Intanto mi fa piacere aver sentito la proprietà rinnovare la fiducia a me, al progetto e a tutta la squadra. Non me l'aspettavo, adesso più che mai tutti, io per primo, dovremo cercare di dare ancora qualcosa in più. Io proverò a dare le motivazioni, a ottimizzare le posizioni in campo, a mettere i giocatori in condizione di esprimere le proprie qualità che sono importanti. I ragazzi dovranno iniziare a dare un apporto diverso a livello di concentrazione, determinazione e di qualità, che sono i fattori che poi ti permettono di vincere o non vincere una partita. In settimana ho visto tutte queste situazioni e ora dobbiamo farlo anche in campo".
DOVREMO AVERE L'APPROCCIO GIUSTO - Pioli sa, però, che non sarà facile battere il Sassuolo: "E' una squadra che gioca bene, è in un momento buono, anche se non riesce a vincere. Ammiro De Zerbi che è uno dei giovani allenatori con delle idee ed una fisionomia di gioco bella chiara in testa. Sa far giocare bene le sue squadre, sta facendo un ottimo lavoro e credo che abbia davanti a sé un futuro importante. Noi per far risultato dovremo avere l'approccio giusto, essere attenti e determinati"
Noi non siamo un partito, non cerchiamo consenso, non riceviamo finanziamenti pubblici, ma stiamo in piedi grazie ai lettori che ogni mattina ci comprano in edicola, guardano il nostro sito o si abbonano a Rep:.
Se vi interessa continuare ad ascoltare un'altra campana, magari imperfetta e certi giorni irritante, continuate a farlo con convinzione.
Mario Calabresi
Sostieni il giornalismo
Abbonati a Repubblica
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Декабрь 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31