Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Nations League, l'Olanda schianta la Germania 3-0

AMSTERDAM - Alla "Johan Cruijff Arena" di Amsterdam l'Olanda batte la Germania 3-0 e la sorpassa nella classifica del Gruppo A della Nations League (la Francia resta prima a 4 punti). La sfida era fondamentale soprattutto per gli Orange, chiamati a vincere per rimanere in corsa per la prima piazza del raggruppamento e dunque per la qualificazione alla "Final 4" del 2019: la nazionale del c.t. Koeman riesce così a riscattare la sconfitta subita nella prima giornata in Francia (1-2), mentre i tedeschi adesso vedono avvicinarsi lo spettro della retrocessione nella Lega B.
OLANDA IN CONTROLLO - Ottimo l'avvio dei padroni di casa che partono forte e collezionano occasioni a ripetizione, mentre la squadra di Low appare fin da subito lenta e impacciata. Il vantaggio dell'Olanda arriva sugli sviluppi di un corner: dopo che l'imperioso stacco di testa di Babel colpisce la traversa, il capitano Virgil Van Dijk si avventa per primo sul rimbalzo e porta a casa il gol con un altro colpo di testa mentre Neuer rimane a metà del guado.
La rete del vantaggio ha l'effetto di accendere i padroni di casa che iniziano a spingere alla ricerca del raddoppio, mentre la Germania fatica persino a mettere il naso fuori dalla prorpia metà campo. Sul finire di primo tempo gli Orange vanno vicinissimi al raddoppio, ma il colpo di testa di Babel esce a lato di un soffio.
SECONDO TEMPO SHOW - Nella ripresa la musica cambia e la Germania rimette piede in campo con tutt'altro piglio. Nel giro di dieci minuti la squadra di Low arriva almeno 3-4 volte nell'area di rigore avversaria, ma è al 20' che si presenta l'occasione più ghiotta per i tedeschi: Sanè riceve palla al vertice dell'area piccola ma il suo tiro finisce incredibilmente a lato.
Gli ultimi venti minuti vedono la Germania riversarsi in attacco alla ricerca del pareggio, mentre l'Olanda spreca puntualmente una marea di ghiotte occasioni in contropiede. All'80 un contatto dubbio in area di rigore scatena le proteste dei tedeschi, ma l'arbitro lascia correre. Nel giro di pochi minuti, dopo l'ennesimo contropiede avviato da Quincy Promes, Depay batte Neuer e trova il 2-0. I tedeschi, senza più nulla da perdere, si buttano in attacco ma si espongono nuovamente alle ripartenze: così allo scadere è Wijnaldum che conclude in area la sua ottima azione personale con un bel tiro che batte Neuer per il 3-0 finale.
SLOVACCHIA-REP CECA 1-2: A SEGNO SIA HAMSIK CHE SCHICK - È finito 2-1 per gli ospiti il 'derby' di Nations League a Trnava che opponeva la Slovacchia alla Repubblica Ceca. A dare il successo ai cechi, con il gol decisivo segnato al 31' st, è stato il romanista Patrick Schick, entrato appena tre minuti prima al posto di Krmencik, autore della prima rete dei suoi. Schick, che in nazionale fa sempre la sua figura, ha steso gli slovacchi con un bel colpo di testa su cross di Dockal.
Il temporaneo pareggio dei padroni di casa era stato realizzato da Marek Hamsik, alla presenza n.108 con la rappresentativa del suo paese: è intervenuto in tap-in su una respinta del portiere avversario Vaclik.

Quello di oggi per la Repubblica Ceca è stato il primo successo in Nations League, dove fa parte della serie B.
GLI ALTRI RISULTATI DELLA SERATA DI NATIONS LEAGUE:

Irlanda-Danimarca 0-0

Norvegia-Slovenia 1-0

Bulgaria-Cipro 2-1

Armenia-Gibilterra 0-1

Georgia-Andorra 3-0

Lettonia-Kazakistan 1-1

Macedonia-Liechtenstein 4-1
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Октябрь 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031