Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Giochi 2026, Stoccolma verso il ritiro. Giorgetti: “Messi meglio del governo svedese”

ROMA - Olimpiade 2026, Stoccolma sta per ritirarsi. Dopo il no di Graz e Sion, dopo la bocciatura di Erzurum, ecco un'altra città che sta segnando il passo. La Svezia, patria degli sport invernali, non ha mai avuto i Giochi della neve, ma la candidatura di Stoccolma è apparsa subito fragile. Dopo le elezioni politiche, non si riesce a formare il governo svedese e c'è il rischio di tornare alle urne. Mancano le garanzie, Stoccolma ormai è a fine corsa.. I due partiti della nuova coalizione che amministra la città, un'alleanza tra centro-destra e ambientalisti, hanno annunciato oggi che ai contribuenti non verrà imposta nessuna tassa in più per finanziare i Giochi. "Il punto fermo di entrambi i partiti è garantire che i Giochi olimpici invernali non dovranno essere pagati dai contribuenti", ha detto la componente della coalizione, Karin Ernlund. Il Comitato olimpico internazionale ha fatto sapere di "non avere avuto" ancora avuto alcuna conferma ufficiale di tale decisione".
"Stoccolma potrebbe tornare in pista per il 2030, o dopo", hanno detto ancora i nuovi amministratori della capitale. Restano così in corsa solo Milano-Cortina e Calgary, ma anche la città canadese è in forte dubbio, il 13 novembre ci sarà un referendum (poco gradito dal Cio) e i sì al momento superano di poco o no. Non solo, ci sono anche contrasti in seno al consiglio comunale (sembra Torino...) C'è la possibilità quindi che alla fine resti solo la candidatura italiana: sarebbe una sconfitta per il Cio, il segno che candidarsi alle Olimpiadi ormai è sempre più complicato ma sarebbe il trionfo ovviamente per lo sport italiano. A "chi si lamenta del governo italiano", Giancarlo Giorgetti ricorda che "siamo messi meglio del Governo svedese": lo ha detto rispondendo ad una domanda circa la candidatura italiana ai Giochi olimpici e Paralimpici invernali del 2026. "Il percorso che avevamo immaginato sta seguendo esattamente le tappe positivamente risolte, adesso il vero problema per il comitato organizzatore è costituirsi senza spese faraoniche e con le spese ridotte all'osso perché questo è il principio - ha detto Giorgetti -. Noi appoggiamo Milano e Cortina. Poi c'è da sconfiggere la sfida di Stoccolma e Calgary". Se Stoccolma ci sarà ancora...
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Октябрь 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031