Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Frosinone-Sampdoria 0-5: la macchina da gol blucerchiata travolge i ciociari

FROSINONE - La Sampdoria si conferma macchina da gol e rovina al Frosinone l'esordio stagionale nel proprio stadio. Grazie soprattutto a un secondo tempo straripante i blucerchiati calano una cinquina con la quale dimostrano di saper sfruttare l'onda lunga del 3-0 inflitto al Napoli prima della sosta e scalano posizioni importanti in classifica, in attesa del recupero di mercoledì con la Fiorentina. Per i ciociari (dieci reti subite, zero realizzate e un solo punto all'attivo), invece, c'è tanto da lavorare per poter sperare di mantenere la categoria. Eppure la squadra di Longo non avrebbe meritato di andare a riposo sotto nel punteggio. Nella ripresa, però, i gialloazzurri si sono sciolti come neve al sole, lasciando la Samp padrona incontrastata del campo.
CAPRARI DIETRO LE PUNTE - Longo, privo di Paganini, Gori e Dionisi, preferisce Soddimo a Cassata e Maiello a Crisetig a centrocampo. Tra i blucerchiati, con Giampaolo costretto a rinunciare a Regini e Saponara, Colley vince il ballottaggio con Tonelli al centro della difesa, mentre sulla trequarti Caprari ha la meglio su Ramirez.
QUAGLIARELLA COLPISCE IN AVVIO - I ciociari pagano a caro prezzo un avvio di gara fin troppo rinunciatario. L'iniziativa è costantemente in mano ai doriani che gestiscono con lucidità il possesso e imbastiscono buone trame nella metà campo avversaria. Frutto di un'azione tutta palla a terra, fatta di pochi ma efficaci passaggi, è il vantaggio firmato da Quagliarella al 10': Caprari verticalizza per Barreto che mette in mezzo all'area, dove il bomber di Castellammare di Stabia si fa trovare pronto per l'appuntamento con il gol.
LA TRAVERSA FERMA SALAMON - La rete subita scuote il Frosinone che si scrolla di dosso il timore di inizio partita e reagisce con veemenza. Al 12' Audero anticipa Perica sul bel lancio di Brighenti, mentre al 20' Salamon di testa colpisce in pieno la traversa, strozzando l'urlo in gola al pubblico dello Stirpe. Con il passare dei minuti il ritmo si abbassa, ma sono ancora gli uomini di Longo a fare la partita, seppure senza impensierire l'estremo difensore blucerchiato.
DORIANI DILAGANO NELLA RIPRESA - Le buone sensazioni trasmesse dai ciociari al loro pubblico dopo lo svantaggio iniziale sono spazzate via dal raddoppio di Caprari a inizio ripresa. L'approccio dei padroni di casa è ancora una volta troppo molle e la Samp ne approfitta per colpire con un'azione da manuale, ispirata dal cross di Quagliarella e finalizzata dal tiro al volo dell'ex Pescara. Il Frosinone esce mentalmente dalla sfida e assiste impotente al dominio doriano. Defrel batte ancora Sportiello con un velenoso tiro da fuori area, Kownacki firma il poker su rigore e ancora il francese chiude i conti appoggiando in rete un perfetto assist di Ramirez.
TIFOSI VICINI AL FROSINONE - L'onta del pokerissimo non basta a scoraggiare i tifosi ciociari che continuano a sostenere la loro squadra fino alla fine: il campionato è lungo, ma agli uomini di Longo servirà una pronta inversione di tendenza. I blucerchiati, invece, potrebbero essere in grado di intromettersi nella corsa all'Europa, soprattutto se alcune delle grandi continueranno a deludere come è successo in questo primo scorcio di campionato.
FROSINONE-SAMPDORIA 0-5 (0-1)

FROSINONE (3-5-2): Sportiello; Brighenti, Salamon, Krajnc; Zampano, Chibsah, Maiello (17′ st Hallfredsson), Soddimo, Molinaro; Ciano (23′ st Campbell), Perica (30′ st Ciofani).In panchina: Bardi, Ghiglione, Goldaniga, Ariaudo, Cassata, Capuano, Beghetto, Crisetig, Pinamonti. All. Longo.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Audero; Bereszynski, Colley, Andersen, Murru; Barreto, Ekdal (26′ st Vieira), Linetty; Caprari (14′ st Ramirez); Quagliarella (20′ st Kownacki), Defrel. In panchina: Rafael, Belec, Sala, Jankto, Leverbe, Tavares, Ferrari, Tonelli, Rolando. All. Giampaolo.

ARBITRO: Irrati di Pistoia.

RETI: 10′ pt Quagliarella, 2′ st Caprari, 9′ st Defrel, 38′ st rig. Kownacki, 45′ Defrel.

NOTE: serata serena, terreno in buone condizioni. Ammoniti: Maiello, Defrel, Brighenti, Soddimo. Angoli: 5-3. Recupero: 1′ pt, 0′ st.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Ноябрь 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930