Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Canottaggio, Mondiali: remano nell'oro i due senza pesi leggeri

PLOVDIV (BULGARIA) - Due ori e altrettanti argenti per la spedizione azzurra nella prima giornata di finali ai Mondiali di canottaggio in corso a Plovdiv (Bulgaria). I titoli arrivano dai pesi leggeri, nel due senza sia femminile che maschile, mentre sul secondo gradino del podio salgono il singolo femminile e il quattro di coppia maschile, anche in questo caso pesi leggeri.
DOMINANO IL DUE SENZA PL LE SORELLE LO BUE - Le sorelle Serena e Giorgia Lo Bue hanno dominato la scena con il tempo di 7'30″840, superando di quasi 15″ la coppia americana Jennifer Sager e Jilian Zieff, che deve accontentarsi dell'argento. Le due siciliane della Canottieri Palermo sono partite subito forte, staccando sin dalle prime battute le avversarie americane. "Sapevamo di poter fare una buona gara, e avrebbe potuto starci anche il record del mondo vista la velocità del campo. Purtroppo il vento contro ci ha ostacolato ma va bene così, siamo molto felici di questo titolo e per noi è un punto di partenza nella categoria leggera assoluta", hanno commentato Giorgia e Serena a fine gara.
DI MARE E SCALZONE ORO NELLA GARA PL MASCHILE - Analoga impresa hanno compiuto Giuseppe Di Mare e Alfonso Scalzone, atleti del RYCC Savoia, nella finale del due senza pl maschile. Gli azzurri, vice campioni del mondo, sono stati costretti ad inseguire l'equipaggio greco (Antonios Papakonstantinou e Ioannis Marokos) che ha impresso il ritmo alla gara cercando la sorpresa. Scalzone e Di Mare hanno progressivamente incrementato la velocità in acqua e a 350 metri dall'arrivo hanno piazzato il sorpasso sugli ellenici, lanciandosi verso il titolo mondiale con ben oltre 40 colpi (6'38″55): dopo aver dettato legge nel 2017 tra gli Under 23 i due azzurri mettono in bacheca anche l'oro iridato assoluto.
ARGENTI PER CLARA GUERRA E IL 4 DI COPPIA PL MASCHILE - Si è messa al collo l'argento Clara Guerra (Fiamme Gialle/CC Pro Monopoli) nel singolo pesi leggeri femminile, dopo un avvincente duello con la francese Laura Tarantola (7'51″79), che precede di 17 centesimi l'azzurra (7'51″96), seguita di un niente dalla britannica Imogen Grant. Piazza d'onore anche per il quattro di coppia pesi leggeri maschile (Catello Amarante-Marina Militare, Paolo Di Girolamo-Carabinieri, Andrea Micheletti-Fiamme Oro, Matteo Mulas-CL Terni), imbarcazione che dà vita a un lungo testa a testa punta a punta con la Germania, ma a 300 metri dall'arrivo gli azzurri hanno un cedimento e, mentre i tedeschi scappano verso l'oro (5'51″21), subiscono l'attacco di un'arrembante Turchia, domata solo ricorrendo alle ultime energie rimaste, così da salire sul secondo gradino del podio (5'52″85). Ha chiuso infine al sesto posto in finale il quattro di coppia pesi leggeri femminile (Giulia Mignemi-SC Aetna Catania, Paola Piazzolla-Fiamme Rosse, Allegra Francalacci-SC Firenze, Arianna Noseda-SC Lario).
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Сентябрь 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930