Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Volley, Nations League: Usa troppo forte, terzo ko di fila per l'Italia

LINCOLN (USA) - Niente da fare, alle azzurre serviva un'impresa per uscire indenni dalla sfida contro le campionesse del mondo in carica, ne è venuta fuori una disfatta. Terza sconfitta in altrettante uscite per l'Italvolley femminile nel primo round della Nations League disputato negli Usa. Dopo la batosta all'esordio contro la Turchia e il ko al tie-break contro la Polonia, le ragazze di Davide Mazzanti completano la pool americana cedendo in tre set alle padroni di casa degli Stati Uniti col punteggio di 25-21, 25-18, 25-21), subendo per quasi tutta la gara il gioco delle campionesse iridate, al gran completo.
ORA IL TRASFERIMENTO IN COREA - Dopo due set molto complicati, nel terzo le azzurre reagiscono, mostrando buone cose, ma dovendo poi cedere nel finale. Con questo ko l'Italia chiude così la pool americana con zero vittorie e un solo punto conquistato: un bilancio che comunque non pregiudica la corsa per la qualificazione alla Final Six di Nanchino, ma di certo obbliga le azzurre a non commettere più passi falsi sin dal prossimo round. Nella nottata americana la nazionale lascerà Lincoln e affronterà un lungo trasferimento per arrivare a Suwon, in Corea del Sud, facendo scalo a Dallas. Dalla prossima tappa l'Italia potrà contare sulla schiacciatrice Lucia Bosetti che prenderà il posto di Alice Degradi. In Corea (Pool 6, 22-24 maggio) le ragazze di Mazzanti troveranno sulla loro strada Russia, Germania e le padrone di casa.
AMAREGGIATI MAZZANTI - "Non mi è affatto piaciuto l'atteggiamento iniziale della squadra, siamo scesi in campo come se avessimo un destino già scritto - commenta amareggiato Mazzanti - Durante la partita ho richiamato più volte le ragazze su questo aspetto e in parte mi hanno ascoltato perché pian piano siamo cresciuti. Una nota positiva è stata sicuramente il servizio, abbiamo battuto davvero bene, riuscendo a mettere in crisi una tra le linee di ricezione più forti al mondo. È andato bene anche il cambio palla nelle situazioni con palla in mano, cosa che negli altri giorni non era successa. Dobbiamo, invece, assolutamente crescere nella fase di contrattacco, continuiamo a sprecare troppo".
BISOGNA VINCERE - Il ct si dice "rammaricato per i risultati del girone, perché uscire senza neanche una vittoria complica tanto la qualificazione alla Final Six. Sapevo che nelle prime due tappe avremmo rischiato qualcosa in più, ma per andare avanti era necessario ottenere qualche successo. Noi dobbiamo proseguire nel percorso intrapreso e se faremo bene arriveranno anche i risultati. Vedendo anche i risultati strani delle altre pool non so cosa attendermi da cinque settimane di gare".
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Июль 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031