Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Rafinha: ''Qui sono felice, rinato grazie all'Inter''

MILANO - Il campionato di Serie A è agli sgoccioli e il mercato, com'è nella natura del mondo pallonaro, si scalda. In casa Inter lo fa in modo rapido, soprattutto per quanto riguarda Rafinha arrivato in prestito a gennaio dal Barcellona e su cui c'è un'opzione di acquisto per 35 milioni più 3 di bonus da far valere entro la fine di giugno. L'Inter vorrebbe tenere il giocatore, ma l'operazione è onerosa, e senza i soldi che arriverebbero grazie alla conquista della Champions, difficilmente il club di Suning riuscirà a trattenere il calciatore. Anche se la ferma volontà dei dirigenti sarebbe proprio quella di tenere Rafinha in nerazzurro.
L'ex calciatore del Barcellona, dal canto suo, non ha dubbi. Ieri, Mazinho, padre e agente dell'interista ha affermato che l'idea del suo assistito è quella di restare a Milano, una sorta di messaggio per i catalani restii a fare sconti. Oggi, per non lasciare nulla di incompiuto, è lo stesso giocatore a svelare il suo pensiero al quotidiano brasiliano Globoesporte: "Il Barcellona sarà sempre casa mia, è la migliore squadra del mondo, ma all'Inter sono davvero felice. Il mio pensiero è di continuare, ma non dipende da me. Dipende da Inter e Barcellona". Rafinha prosegue e promuove a pieni voti la scelta fatta a gennaio di vestire i colori nerazzurri: "Dopo il mio infortunio, la cosa importante per era aver il maggior minutaggio possibile. Quello che volevo di più era giocare di nuovo, sentirmi di nuovo un calciatore. Sono andato all'Inter per recuperare il livello che avevo prima dell'infortunio. Mi sento molto bene. Sono molto felice di giocare e di essere in grado di aver riguadagnato il mio livello".
A tenere banco in casa del colosso asiatico Suning è anche il futuro di Kondogbia, che a meno di clamorosi colpi di scena sarà al Valencia. A ribadire il concetto è Marcelino García Toral, tecnico del club. "Sono assolutamente certo che il Valencia comprerà dall'Inter (riscatto prima del 31 maggio fissato a 25 milioni di euro), sarà qui con noi l'anno prossimo", ha affermato l'allenatore a radio Cadena SER.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Февраль 2020    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
242526272829