Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Inter, l'agente di Rafinha: ''? felice qui, vuole restare''

MILANO - In attesa della sfida di sabato sera a San Siro contro il Sassuolo dove il tecnico dell'Inter, Luciano Spalletti, recupera D'Ambrosio e Vecino e forse Miranda, che si è bloccato durante il riscaldamento prima del match vinto contro l'Udinese per 4-0 (domani gli esami medici), ci sono i numeri della sfida contro i friulani a far ben sperare l'allenatore in ottica quarto posto. Si inizia con il possesso palla: 60 percento Inter e 40 Udinese. Ma i dati che fotografo con più chiarezza la partita sono i tiri totali e i tiri in porta, rispettivamente in favore dell'Inter: 19 a 9 e 12 a 2. Senza dimenticare i chilometri percorsi, 96 per l'Udinese e 97 per Icardi e compagni. Quest'ultimo dato sta a significare che i nerazzurri, almeno contro l'Udinese, hanno corso tanto, ma soprattutto bene, che poi è ciò che conta, come più volte ripetuto dal tecnico toscano.
GUARDA I GOL DI UDINESE-INTER
Se i numeri della squadra sono buoni, quelli di Rafinha lo sono di più. L'ex giocatore del Barcellona, oltre alla rete, ha dalla sua l'88,6 % dei passaggi sopra la metà campo andati a buon fine. Una prestazione, l'ultima di una serie positiva di performance, di cui l'Inter non vuole privarsi. Una volontà che si sposa con quella del calciatore, almeno secondo le parole di Mazinho, padre e agente di Rafinha. "La sua permanenza a Milano dipende dalla volontà dell'Inter", dice Mazinho a 'fcinternews' sottolineando che "Champions o Europa League è ininfluente. Lui è felice a Milano". Al momento, però, nulla è definito. "Devo ancora parlare con l'Inter e con il Barcellona. Cercherò la miglior opzione per Rafinha, che al momento corrisponde all'Inter", conclude l'agente.
Intanto, secondo Canal+, il club di Suning starebbe seguendo da vicino il centrocampista dell'Olympique Lione, Lucas Tousart. La televisione francese sottolinea, inoltre, che nonostante sul giocatore ci siano diversi club europei, i nerazzurri sarebbero pronti a mettere sul tavolo una prima offerta. Difficilmente, però, il presidente Aulas lascerà andare il centrocampista soprattutto in caso di qualificazione alla prossima Champions League. Non solo Tousart, in casa Inter, per il centrocampo, resta sempre viva anche l'idea che porta a Dennis Praet della Sampdoria.
AUSILIO: "RINNOVO SPALLETTI? UN CASO MEDIATICO" - "Il rinnovo di Spalletti al momento è un caso più che altro mediatico: siamo felicissimi del suo lavoro, non penso che sia un problema organizzare con lui anche il futuro. Non dimentichiamo che il progetto con Spalletti è iniziato solo a luglio". Lo dice, in occasione del 'Premio Maestrelli', il direttore sportivo dell'Inter Piero Ausilio. "Contro la Lazio diventa una finale - ha poi sottolineato Ausilio - solo se faremo bene con il Sassuolo. La Champions League porta qualcosa in più dal punto di vista economico ma non cambierebbe niente dal punto di vista tecnico. L'ambizione di Suning rimarrebbe la stessa. Questa Inter vuole durare nel tempo: vogliamo fare qualcosa di importante. Questo è un'ottima base di partenza per il futuro. Il prossimo obiettivo sarà un giocatore forte, giovane, magari di un grande club".
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Февраль 2020    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
242526272829