Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Nuoto, Assoluti: Pellegrini vince anche i 100 dorso

Nuoto, Assoluti: Pellegrini vince anche i 100 dorso
(lapresse)
RICCIONE - Federica Pellegrini aggiunge un altro titolo alla sua collezione di successi, mettendosi al collo la medaglia d'oro dei 100 dorso, battendo in finale la neo primatista italiana Margherita Panziera. Ma protagonisti della penultima giornata dei campionati assoluti primaverili, in svolgimento allo Stadio del Nuoto di Riccione, sono anche Matteo Rivolta e Piero Codia che si confermano nei 100 farfalla, così come Luca Pizzini nei 200 rana e Matteo Restivo nei 200 dorso. Lucrezia Raco e Filippo Megli crescono nei 50 e 200 stile libero, mentre con i tre pass staccati nei 200 farfalla femminili diventano trenta i biglietti per i campionati europei di Glasgow.
PELLEGRINI VINCE I 100 DORSO: "MI DIVERTE QUESTA GARA" - Due arrivano nei 100 dorso femminili, dove Federica Pellegrini si impone in 1'00"03, seconda prestazione italiana all time, a ritoccare di sei centesimi l'1'00"09 siglato in batteria, che aveva a sua volta abbassato l'1'00"56 nuotato ad Atlanta nel marzo scorso. La campionessa di tutto - allenata dal tecnico federale Matteo Giunta e tesserata per la Canottieri Aniene - passa 29"56 ai 50 con una vasca di ritorno in 30"47. "Peccato per questi centesimi che non mi fanno scendere sotto al minuto, ma sono felicissima - commenta la 29enne di Spinea - Mi diverte molto il dorso e adesso valuterò se dedicarci più tempo per limare alcuni dettagli. Ci tenevo molto alla vittoria". La Divina precede la neo primatista italiana Margherita Panziera - 59"96 siglato nella serata di giovedì, nella prima frazione della 4×100 mista - che tocca in 1'00"54, quanto basta per il pass continentale (tempo limite 1'00"5). "Peccato per il crono che non è quello che mi aspettavo - dichiara la 23enne di Montebelluna, tesserata per Fiamme Oro e Aniene e seguita da Gianluca Belfiore - Affrontare Federica non è mai semplice".
RIVOLTA E CODIA AGLI EUROPEI NEI 100 FARFALLA - Prenotano un posto sull'aereo per la capitale scozzese anche Matteo Rivolta e Piero Codia nei 100 farfalla. Il 27enne di Milano - tesserato per Fiamme Oro e allenato da Mirko Nozzolillo - nuota in 51"89 che vale la sesta prestazione mondiale stagionale. Il primatista italiano di Trieste, ma di casa a Roma - tesserato per Esercito e Aniene - chiude con un centesimo in più e il settimo tempo iridato dell'anno. Alle spalle dei due azzurri, Federico Burdisso (Tiro a Volo) che, dopo il titolo con record europeo juniores nella distanza doppia, chiude con il personale 52"58, che lo proietta al nono posto tra i performer azzurri. Vola nei 200 dorso il primatista italiano Matteo Restivo: il 23enne di Firenze - tesserato per Carabinieri e FlorentiaNuotoClub - firma un ottimo 1'56"93 (57"46 ai 100), seconda prestazione personale di sempre, a trentotto centesimi dal suo record (1'56"55), e ottava iridata stagionale.
NEI 200 FARFALLA DONNE TRE PASS PER GLASGOW - Tre pass dai 200 farfalla con Alessia Polieri, Ilaria Bianchi e Ilaria Cusinato. La 24enne emiliana di Fiamme Gialle e Imolanuoto - allenata da Cesare Casella - tocca in 2'08"15, seconda prestazione di sempre. La 28enne di Castel San Pietro - tesserata per Fiamme Azzurre ed NC Azzurra 91 e seguita dal tecnico federale Fabrizio Bastelli - nuota il personale 2'08"33, abbassando di quasi un secondo il 2'09"12 registrato a luglio ai Mondiali di Budapest e salendo al quarto posto tra le performer azzurre. Anche la 19enne di Cittadella - già vincitrice nei 200 e 400 misti e allenata al centro federale di Ostia dal tecnico federale Stefano Morini - chiude con il personale di 2'08"78, demolendo il 2'10"87 siglato ai primaverili di un anno fa e proiettandosi al sesto posto tra le atlete italiane.
A PIZZINI I 200 RANA, A SEGNO RACO E MEGLI - Il veronese Luca Pizzini (Fondazione Bentegodi/Aniene) lascia tutti dietro nei 200 rana. Il 29enne - bronzo agli Europei di Londra 2016 - conquista il titolo in 2'09"91 che vale la quarta prestazione personale di sempre. Qualificati ai continentali anche Lucrezia Raco e Filippo Megli (Carabinieri/FlorentiaNuotoClub), sul gradino più alto del podio rispettivamente nei 50 e 200 stile libero. La 29enne di Roma - tesserata per Aniene e seguita da Mirko Nozzolillo - ripete il tempo delle batterie e vince in 25"33, precedendo di sette centesimi la compagna di squadra e d'allenamenti Erika Ferraioli (25"40); il 21enne di Firenze - preparato da Palchetti - chiude in 1'47"78, distanziando di quasi un secondo Stefano Di Cola (Fiamme Gialle) che scende per la prima volta in carriera sotto l'1'49 (precedente 1'49"84) e tocca in 1'48"76.
STAFFETTA 4X200 FEMMINILE ALLA FIAMME ORO - Il pomeriggio si chiude con il successo della staffetta 4×200 stile libero delle Fiamme Oro (Erica Musso 2'01"46, Ilaria Cusinato 2'02"78, Stefania Pirozzi 1'59"76, Margherita Panziera 2'00"58) in 8'04"58. Quarto il Circolo Canottieri Aniene in 8'12"87, con Federica Pellegrini che nuota in 1'56"57: miglior tempo tra tutte le atlete partite.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Июль 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031