Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Serie C: Arezzo-Robur Siena e Livorno-Pisa, lo sprint per la B passa dal doppio derby

Serie C: Arezzo-Robur Siena e Livorno-Pisa, lo sprint per la B passa dal doppio derby

ROMA - Entra nel momento della verità la 'regular season' di serie C, che nel fine settimana manda in scena la 35esima giornata, quartultimo atto di campionato. Ad aprire il programma - come ormai da un paio di mesi a questa parte - sabato le gare del girone A, fatta eccezione per gli incontri Alessandria-Piacenza e Cuneo-Viterbese che si disputano domenica, quando vanno in scena i match dei gruppi B e C, con a chiudere il cartellone poi lunedì sera il posticipo Reggiana-Bassano, testa a testa nei piani nobili del girone B.
LIVORNO-PISA E AREZZO-ROBUR SIENA DERBY VERITA' - Potrebbe essere una domenica decisiva per il discorso promozione nel girone A, dove il duello fra Robur Siena e Livorno che ha caratterizzato l'intero torneo può diventare addirittura a tre, rimanendo comunque sempre nell'ambito del Granducato. E il calendario per rendere il tutto ancora più gustoso propone due incroci regionali: i bianconeri di Mignani, rimasti in vetta anche dopo aver osservato il turno di riposo, rendono visita all'Arezzo, che nonostante penalizzazioni e incertezza sul futuro societario sta facendo tutto il possibile sul campo (anche nei recuperi infrasettimanali) per conservare la categoria, mentre i labronici, reduci da due sconfitte che hanno reso elettrico l'ambiente nel timore di veder sfuggire il ritorno in B dopo aver a lungo dominato la scena, ricevono al 'Picchi' il Pisa, che invece con l'avvento di Mario Petrone in panchina si è rilanciato portandosi a tre sole lunghezze dalla Robur Siena capolista e a due dal Livorno stesso.
PONTEDERA SFIDA CARRARESE, PIACENZA AD ALESSANDRIA - E' attesa da un derby toscano anche la Carrarese, sul terreno del Pontedera, che ora può pure credere nei playoff, mentre la Viterbese che condivide la quarta poltrona con gli uomini di Baldini salirà a Cuneo, bisognoso di punti essendo al penultimo posto. Proverà a sfruttare l'impegno davanti al suo pubblico l'Alessandria, di scena al 'Moccagatta' contro il Piacenza, a sua volta chiamato a difendere un piazzamento playoff. Stesso discorso vale per l'Olbia, che dopo la battuta d'arresto nel recupero con l'Arezzo intende rilanciare la sua corsa verso la post season ospitando il Prato fanalino di coda, e per la Giana Erminio, in cerca di riscatto contro la Lucchese dopo il ko rimediato proprio per mano del Prato.
PISTOIESE E ARZACHENA CERCANO PUNTI TRANQUILLITA' - Pistoiese e Arzachena si contendono punti tranquillità, mentre è uno scontro diretto nella zona più calda della classifica Pro Piacenza-Gavorrano.

Girone A, 35/a giornata (sabato 14 aprile): Arezzo-Robur Siena, Giana Erminio-Lucchese, Livorno-Pisa, Olbia-Prato, Pistoiese-Arzachena, Pontedera-Carrarese, Pro Piacenza-Gavorrano; domenica 15: Alessandria-Piacenza e Cuneo-Viterbese. Riposa: Monza.

Classifica: Siena 61 punti; Livorno 60; Pisa 58; Carrarese e Viterbese 52; Alessandria 49; Monza* 48; Piacenza 44; Olbia* e Pontedera 42; Giana Erminio 41; Pistoiese 39; Arzachena e Lucchese 38; Pro Piacenza 35; Arezzo*(-9) 33; Gavorrano 30; Cuneo* 29; Prato* 24. * = 1 partita in meno
ESAME ALBINOLEFFE PER IL PADOVA, REGGIANA-BASSANO IN POSTICIPO - Nel girone B, grazie allo scivolone casalingo della Reggiana nel recupero infrasettimanale con il Mestre, il Padova primo della classe ha mantenuto 7 punti di vantaggio proprio sugli emiliani e vede dunque avvicinarsi il traguardo promozione. I biancoscudati di Bisoli, sconfitti domenica scorsa sul campo della Triestina, intendono riprendere la corsa ma devono fare i conti all'Euganeo con l'Albinoleffe che non ha ancora messo nel cassetto le speranze playoff. La Reggiana scenderà in campo invece lunedì sera ospitando nel posticipo tv il Bassano, altra compagine che punterà le sue chance sugli spareggi di fine stagione.
SAMBENEDETTESE-TERAMO E' COME UN DERBY, MESTRE SCENDE A FANO - Impegno interno anche per la Sambenedettese, terza forza del torneo, che affronta il Teramo in un match che ha tutti i carismi del derby vista la vicinanza fra le due località. Riposa invece il Sudtirol, battuto giovedì nel recupero a Santarcangelo, mentre il Mestre scende l'Adriatico per incrociare i tacchetti con il Fano, ancora in coda al plotone. Anche la Feralpisalò, dopo il brusco stop in terra seriana, per ripartire di slancio deve fare i conti con un avversario in lotta per la salvezza, ovvero il Santarcangelo di Zeman junior.
TRIESTINA A GUBBIO E PORDENONE A VICENZA - Analogamente il Renate ospita in Brianza il Ravenna, mentre Triestina e Pordenone saggiano le loro ambizioni playoff in trasferte delicate, rispettivamente contro Gubbio e Vicenza, che stanno sgomitando per assicurarsi un posto in categoria anche il prossimo anno, evitando se possibile lo spareggio playout.

Girone B, 35/a giornata (domenica 15 aprile): Fano-Mestre, Feralpisalò-Santarcangelo, Gubbio-Triestina, Padova-Albinoleffe, Renate-Ravenna, Sambenedettese-Teramo, Vicenza-Pordenone, Reggiana-Bassano (lunedì 16 ore 20.45). Riposano: Sudtirol e Fermana.

Classifica: Padova 57 punti; Reggiana 50; Sambenedettese 49; Bassano, Mestre e Südtirol 46; Feralpisalò 45; Pordenone e Triestina 41; Renate 40; Albinoleffe 39; Ravenna 38; Fermana 37; Teramo 33; Gubbio e Santarcangelo(-1) 32; Vicenza(-4) 29; Fano 28. Modena escluso dal campionato.
LECCE RICEVE FONDI, CATANIA CON IL FANALINO DI CODA AKRAGAS - Giochi promozione diretta ancora aperti nel girone C, anche se l'ultima giornata è stata favorevole al Lecce, che ha riguadagnato terreno sulle inseguitrici Catania e Trapani. In questa domenica di metà aprile il calendario riserva analogo trattamento alle tre pretendenti in corsa per la serie B, opposte a compagini di bassa classifica: i salentini di Fabio Liverani ricevono al 'Via del Mare' il Racing Fondi penultimo, ma con 6 punti di distacco da chi lo precede, gli etnei di Cristiano Lucarelli sono sul campo di un Akragas ormai destinato alla retrocessione, mentre i granata di Calori attendono al 'Provinciale' una Fidelis Andria risalita al quintultimo posto dopo l'affermazione sul fanalino di coda.
JUVE STABIA-MONOPOLI VALE IL 4° POSTO, IN VIAGGIO COSENZA E MATERA - Vale la quarta poltrona il confronto diretto fra Juve Stabia e Monopoli, con il Rende pronto ad approfittarne, sempre che sappia avere ragione di un ostacolo non da poco come la Casertana, che cammin facendo ha ritrovato compattezza. In viaggio le due formazioni che condividono la settima posizione: il Matera rende visita alla Virtus Francavilla e il Cosenza è di scena sul terreno della Sicula Leonzio, curiosamente le due squadre al momento appaiate al decimo posto. Trasferta anche per il Siracusa, impegnato a Catanzaro, che ha bisogno di muovere la classifica per non farsi risucchiare nella zona calda.
BISCEGLIE-REGGINA SPAREGGIO PER EVITARE I PLAYOUT - Con la Paganese terzultima a riposo, il testa a testa fra Bisceglie e Reggina è di quelli in cui i punti in palio valgono davvero doppio.

Girone C, 35/a giornata (domenica 15 aprile): Akragas-Catania, Bisceglie-Reggina, Catanzaro-Siracusa, Juve Stabia-Monopoli, Lecce-Racing Fondi, Rende-Casertana, Sicula Leonzio-Cosenza, Trapani-Fidelis Andria, Virtus Francavilla-Matera. Riposa: Paganese.

Classifica: Lecce 68 punti; Catania 64; Trapani 63; Monopoli 48; Juve Stabia* 47; Rende 46; Cosenza e Matera(-3) 45; Siracusa(-4) 44; Sicula Leonzio e Virtus Francavilla* 42; Casertana 41; Bisceglie 38; Catanzaro 37; Fidelis Andria (-3) 35; Reggina 33; Paganese 32; Racing Fondi 26; Akragas (-5) 10.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Сентябрь 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930