Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Milan, Gattuso: ''Derby da vincere per credere alla Champions. Bonucci? Pensi a giocare''

MILANO - "Dopo tanti anni nel derby ci si gioca qualcosa di importante. Sarà una grande partita, c'è grande rispetto da parte nostra, spero di ripetere la stessa partita fatta contro la Juventus". Così Rino Gattuso alla vigilia della sfida fra il suo Milan e l'Inter, recuperata a un mese dal rinvio per la morte di Astori: "L'Inter nelle ultime 2-3 settimane è cambiata, ha segnato 10 gol subendone zero, qualche giocatore in grandissima condizione. Anche noi siamo in salute. Da un po' giochiamo solo finali, non possiamo sbagliare se vogliamo credere alla Champions".
IL RINNOVO - "Non mi piace perdere del tempo a parlare quando c'è un lavoro da fare. O siamo sicuri tutti quanti o si aspetta" ha detto Gattuso parlando del rinnovo. "La priorità non è il contratto ma fare più punti possibili e valorizzare la squadra. Io sono convinto? Sono nato convinto. Mi è stata data una grande possibilità e sento grande pressione. Non mi sento solo l'allenatore, io sono presidente, capo ultrà, magazziniere.

A casa mia si dice che quando si parla una, due volte, alla terza è già troppo".
Il tecnico rossonero ha poi bacchettato Bonucci che dopo il ko con la Juve ha consigliato al club di comprare altri top player: "Bonucci in questo momento deve fare il calciatore e il capitano. C'è una società che pensa a queste cose. In questo momento non metto nemmeno io bocca" ha spiegato l'allenatore. "In questo momento bisogna stare zitti e pedalare, dobbiamo migliorare nella concentrazione. Giocare un buon calcio non basta, l'abbiamo toccato con mano a Londra e Torino. Non voglio che la mia frase venga strumentalizzata, né che si dica che Bonucci decide all'interno del Milan - ha aggiunto . In pochi hanno la mentalità di Leo e le sue parole, in quel momento, ci stanno. Ma abbiamo uno staff, i dirigenti e una società intera, dunque è giusto mettere i puntini sulle i. Ad avercene di ragazzi come lui in campo e negli spogliatoi".
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Декабрь 2019    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031