Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

F1, Hamilton non ha dubbi: "Firmer? rinnovo con la Mercedes"

F1, Hamilton non ha dubbi: "Firmer? rinnovo con la Mercedes"
Lewis Hamilton (afp)
TORINO - Il Mondiale di Formula 1 si appresta ad aprire i battenti, il 25 marzo a Melbourne si accenderanno i motori delle monoposto e la Mercedes resta la squadra da battere. In casa tedesca a tenere banco, più che i tempi sul giro, è l'ormai consueta telenovela sul contratto del campione del mondo, Lewis Hamilton. Il britannico, però, smorza sul nascere ogni dubbio in merito al suo futuro: "Non abbiamo ancora fatto nulla di ufficiale ma continuiamo a parlare - assicura il quattro volte campione del mondo - C'è un'atmosfera rilassata fra di noi, io ho un impegno col team e loro con me, cerchiamo di essere sempre i migliori e spero di firmare presto. Ma se non dovesse essere così, nessun problema, comunque accadrà, non so quando, ma prima o poi accadrà".
VINCERE ANCORA - Per quanto riguarda la stagione che sta per cominciare, Hamilton, a Torino per visitare il nuovo Global Research&Technology Center di Petronas assieme al resto del team, sa di avere tutte le carte in regola per puntare al quinto titolo. "Durante il weekend abbiamo tre motori da trattare con quanta più delicatezza possibile, ma in questi anni abbiamo spinto la tecnologia al limite e per questo siamo leader, non è una coincidenza se siamo i numeri uno. E vogliamo sempre progredire: se avessi visto qualcosa all'interno del team che mi facesse pensare a una sorta di stasi, avrei meno fiducia in questi ragazzi, ma non è questo il caso, ci avviciniamo alla nuova stagione non da chi ha già vinto 4 Mondiali, ma con la mentalità di voler vincere ancora, c'è ancora tanto da ottenere".
PRESSIONE SU TEAM È ALTA - Hamilton riconosce che "c'è tantissima pressione sulle spalle del team. Quando guardavo la F1 da fuori non capivo quello che accadeva dietro le quinte. Ma in fabbrica vediamo cosa viene fatto per migliorare l'affidabilità, che è cruciale per tutto quello che facciamo in ogni gara, in ogni singolo giro".
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Декабрь 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31