Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Basket, Nba: Houston riprende a correre, Toronto allunga su Boston

WASHINGTON - Houston (52-14) rialza la testa dopo la sconfitta di Toronto e torna il solito rullo compressore: 105-82 ai malcapitati Dallas Mavericks (21-46). Il successo dei Rockets coincide con la sconfitta a Minneapolis di Golden State che crolla 109-103 sotto i colpi di Towns (31 punti) e Wiggins (23). A Est Toronto (49-17) è inarrestabile, 8/a vittoria consecutiva e nuovo allungo su Boston (46-21), sconfitta in casa da Indiana (39-28).
HOUSTON C'È, GOLDEN STATE NO - Senza James Harden, costretto ai box per un problema al ginocchio destro, Houston riprende la marcia vincendo il derby del Texas contro Dallas grazie al lavoro di Gordon (26 punti) e Paul (24). Il match, in equilibrio fino all'intervallo lungo, si sblocca nel terzo quarto quando i Rockets, con una serie di triple, trovano lo strappo giusto (80-63), prima di allungare ulteriormente nell'ultima frazione. Non risponde Golden State che, martoriata dagli infortuni e dalle assenze, cade sul parquet di Minnesota 109-103 con i T-Wolves che tornano al successo dopo tre ko di fila grazie a un ottimo Wiggins e al grande apporto di Towns. Il solo Durant (39 punti) non può nulla.
TORONTO SCAPPA VIA - Situazione identica a Est dove Toronto allunga su Boston. I Raptors sbancano il Madison Square Garden 132-106 New York nonostante la serataccia di DeRozan, autore di 9 punti con un pessimo 4/16 al tiro. A trascinare i canadesi la solita prova corale con Lowry e CJ Miles in grande spolvero. Al resto ci pensano le riserve che siglano 69 punti contri i 29 delle second unit dei Knicks. Brutta batosta, invece, per Boston che si fa sorprendere in casa da Indiana 99-97. Senza Horford e Brown i Celtics si arrendono nel finale quando Rozier sbaglia il canestro che manderebbe tutti all'overtime dopo il centro di Turner.
CLEVELAND KO A LOS ANGELES, OK PHILADELPHIA - Quarta sconfitta nelle ultime sei gare per i Cleveland Cavaliers (38-28), che si arrendono per 127-113 ai Los Angeles Lakers (30-36), trascinati dai 36 punti di un immarcabile Randle. LeBron, 24 punti, per una volta non fa gli straordinari. Vittoria convincente di Philadelphia (36-29). I 76ers espugnano per 120-76 il parquet dei Brooklyn Nets (21-46) grazie ai 21 punti di Embiid e ai 19 di Covington. Contribuisce anche l'azzurro Marco Belinelli, a referto con 13 punti, 2 rimbalzi ed un assist in 25 minuti di impiego. Il top-scorer e' il padrone di casa Russel, che realizza 26 punti.
TUTTI I RISULTATI - Dallas Mavericks-Houston Rockets 82-105; Boston Celtics-Indiana Pacers 97-99; Brooklyn Nets-Philadelphia 76ers 97-120; Los Angeles Lakers-Cleveland Cavaliers 127-113; New York Knicks-Toronto Raptors 106-132; Atlanta Hawks-Chicago Bulls 122-129; Minnesota Timberwolves-Golden State Warriors 109-103; New Orleans Pelicans-Utah Jazz 99-116; Denver Nuggets-Sacramento Kings 130-104.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Сентябрь 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930