Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Serie C: riparte la corsa del Livorno che tiene il passo del Siena, rallentano Lecce e Catania

Serie C: riparte la corsa del Livorno che tiene il passo del Siena, rallentano Lecce e Catania

ROMA - Il Livorno si rialza e rilancia la sua corsa promozione nel duello con la Robur Siena, il Padova tiene a distanza le rivali ancor prima di scendere in campo nel posticipo a Bassano, mentre Lecce e Catania restano senza gol favorendo il ritorno del Trapani. Sono questi i principali temi della 29esima giornata di Serie C, un'intensa tre giorni che si completerà appunto lunedì sera con il derby veneto Bassano-Padova, match clou del gruppo B per il discorso promozione.
SIENA PIEGA VITERBESE, LIVORNO TROVA LA PRIMA VITTORIA DEL 2018 - Nel girone A non cambia la situazione al vertice visto che vincono sia l'attuale capolista Robur Siena che il Livorno. I bianconeri di Mignani nel big match al "Franchi" piegano la Viterbese con un gol di Vassallo dopo un quarto d'ora e in virtù del terzo successo consecutivo conservano il primato, con sempre in scia comunque i labronici, che al termine della settimana più difficile della stagione (dopo lo scivolone interno con il Cuneo erano maturate le dimissioni del tecnico Andrea Sottil, rientrate dopo un giorno) riescono a imporsi per 2-0 sul terreno della Giana Erminio grazie a una doppietta di Murilo, che griffa la prima affermazione nel 2018 del Livorno. Se sarà la svolta, lo diranno i prossimi impegni.
PISA RIPRESO IN EXTREMIS DA ALESSANDRIA, COLPO CARRARESE IN SARDEGNA - Termina in parità l'altra partita clou di giornata, con l'Alessandria che all'Arena Garibaldi all'ultimo guizzo con Marconi riacciuffa il Pisa, avanti con Gucher, proseguendo la sua serie utile. Sulla quinta poltrona si accomoda però la Carrarese di Silvio Baldini, capace di calare il tris vincente sul terreno dell'Arzachena, con autentico mattatore Francesco Tavano, autore di una tripletta nel giro di venti minuti, dal 25′ pt (sblocca la gara dagli 11 metri) al 44′ pt, mentre Nuvoli sigla la rete della bandiera. Rinviata - come le precedenti - la gara fra Arezzo e Monza per la delicata situazione societaria dei toscani e il tentativo in corso di salvare il club dal possibile fallimento, a cogliere 3 punti pesanti in prospettiva tranquillità è la Pistoiese rifilando tre ceffoni (Minardi, Ferrari e Picchi) al Pontedera. Nell'altro testa a testa del Granducato la Lucchese non riesce a trovare la via del gol contro il Gavorrano penultimo in classifica.
CUNEO-OLBIA IN BIANCO, PRATO CI CREDE ANCORA - In bianco finisce anche fra Cuneo e Olbia, punto che serve più ai sardi per coltivare speranze playoff che ai piemontesi per tentare di evitare i playout. Non fallisce infine il Prato una delle ultime chiamate salvezza, mettendo in ginocchio la Pro Piacenza grazie a Ceccarelli: i lanieri restano ultimi con tre lunghezze di distacco dal Gavorrano.

Girone A, 29/a giornata: Arzachena-Carrarese 1-3, Cuneo-Olbia 0-0, Giana Erminio-Livorno 0-2, Lucchese-Gavorrano 0-0, Pisa-Alessandria 1-1, Pistoiese-Pontedera 3-0, Prato-Pro Piacenza 1-0, Robur Siena-Viterbese 1-0, Arezzo-Monza (rinviata). Riposa: Piacenza.

Classifica: Robur Siena* 55 punti; Livorno* 54; Pisa 48; Viterbese* 46; Carrarese 40; Alessandria* 39; Giana Erminio, Monza** e Olbia* 36; Piacenza* e Pistoiese* 35; Arzachena* 34; Lucchese*, Pontedera e Pro Piacenza** 31; Arezzo*** (-3) 28; Cuneo* 27; Gavorrano 22; Prato* 19.

* = 1 partita in meno; ** = 2 partite in meno; *** = 3 partite in meno
FERMANA RIMONTA REGGIANA, BASSANO-PADOVA SUPER POSTICIPO - Nel girone B (Sambenedettese a riposo), in attesa del match clou fra il Bassano terzo e la capolista Padova, la Reggiana - vittoriosa tre volte nelle ultime 4 uscite e con una gara in meno - si illude nel primo tempo (Riverola e Cattaneo) ma nella ripresa incassa la rimonta della Fermana targata Petrucci-Lupoli. Niente sorpasso al secondo posto dunque, che resta della Samb, mentre gli emiliani condividono per il momento la terza piazza con Bassano e Feralpisalò, che al 62′, con il neoentrato Marchi, sbanca Gubbio.
MESTRE STENDE PORDENONE, 0-0 TRIESTINA-VICENZA, BLITZ RAVENNA - Il Mestre conferma di attraversare un periodo brillante piegando 4-3 nel finale il Pordenone e centrando la terza vittoria consecutiva così da salire a quota 37: Perna, Neto Pereira, Lavagnoli e Fabbri i marcatori dei lagunari a rendere vane le marcature di Misuraca, Stefani e Berrettoni per i "ramarri" friulani. Pari senza reti in due confronti con vista playoff come Sudtirol-Renate e Triestina-Vicenza, mentre piazza un colpo pesante in chiave permanenza in categoria il Ravenna, che con De Sena si impone per 1-0 sul campo dell'Albinoleffe.
SENZA GOL TERAMO-SANTARCANGELO - Il Teramo, dopo lo sgambetto alla capolista, era chiamato alla riprova nello scontro diretto con il Santarcangelo, che regge e torna in Romagna con un punticino che fa morale e classifica, tenendo il fanalino di coda Fano a due lunghezze di distanza.

Girone B, 29/a giornata: Gubbio-Feralpisalò 0-1, Bassano-Padova (lunedì 12 ore 20.45), Mestre-Pordenone 4-3, Albinoleffe-Ravenna 0-1, Fermana-Reggiana 2-2, Sudtirol-Renate 0-0, Teramo-Santarcangelo 0-0, Triestina-Vicenza 0-0. Riposano: Fano e Sambenedettese.

Classifica: Padova 49 punti; Sambenedettese 41; Bassano, Feralpisalò* e Reggiana* 40; Mestre* 37; Südtirol* e Triestina 36; Pordenone e Renate 34; Albinoleffe e Fermana* 32; Vicenza* 31; Ravenna* 29; Gubbio* e Teramo 27; Santarcangelo* (-1) 24; Fano* 22. Modena escluso dal campionato; * = 1 partita in meno.
IN BIANCO LECCE E CATANIA, RAGGIUNTO AL 2° POSTO DAL TRAPANI - Due zero a zero e quindi nel girone C il Lecce mantiene sette punti di vantaggio sulle inseguitrici (già al plurale). I giallorossi di Fabio Liverani al "Via del Mare" vengono bloccati sul nulla di fatto dal Matera, che a dispetto della protesta per il ritardo nel pagamento degli stipendi sta dimostrando serietà e compattezza, consolidando la quarta piazza. Stesso risultato per il Catania nel derby con la Sicula Leonzio che gioca le gare interne proprio al "Massimino". E così gli etnei di Cristiano Lucarelli vengono affiancati in seconda posizione dal Trapani di Calori, che passa a Catanzaro centrando la quarta vittoria di fila: firmano il blitz Polidori ed Evacuo dopo il momentaneo 1-1 di Infantino per i giallorossi calabresi.
COLPO CASERTANA A SIRACUSA, JUVE STABIA SETTEBELLEZZE - Incappa nel secondo stop di fila il Siracusa: glielo infligge la Casertana, corsaro in Sicilia grazie al blitz di Turchetta al 31′. Anche il Rende torna a mani vuote dal campo della Paganese, che coglie un prezioso 3-0 per le sue speranze di salvezza (Cuppone e doppio Scarpa). Così calabresi e Siracusa vengono raggiunti in quinta posizione dalla Juve Stabia, che travolge con un pesante 7-0 un Akragas sempre più alla deriva: tra le Vespe Simeri sugli scudi (autore di una tripletta), a segno anche Mastalli, Paponi, Strefezza e Canotto. Niente gol nel testa a testa playoff Bisceglie-Cosenza.
SCIVOLONE REGGINA COL MONOPOLI, FONDI PIEGA ANDRIA - In zona playout il Racing Fondi fa suo il confronto diretto con la Fidelis Andria (match winner Mastropietro) finisce invece ko la Reggina al "Granillo", sbancato dal Monopoli in rimonta: sono Genchi e il guizzo di Mangni al 77′ a ribaltare il vantaggio dei calabresi con Bianchimano (locali in dieci per l'espulsione di La Camera).

Girone C, 29/a giornata: Bisceglie-Cosenza 0-0, Catanzaro-Trapani 1-2, Racing Fondi-Fidelis Andria 1-0, Juve Stabia-Akragas 7-0, Lecce-Matera 0-0, Paganese-Rende 3-0, Reggina-Monopoli 1-2, Siracusa-Casertana 0-1, Sicula Leonzio-Catania 0-0. Riposa: Virtus Francavilla.

Classifica: Lecce 60 punti; Catania e Trapani 53; Matera(-1) 44; Juve Stabia, Rende e Siracusa 42; Monopoli 41; Cosenza 37; Bisceglie 35; Virtus Francavilla 34; Casertana 33; Sicula Leonzio 32; Catanzaro (-1) 31; Reggina 29; Paganese 27; Racing Fondi 26; Fidelis Andria (-3) 24; Akragas (-3) 11.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Декабрь 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930
31