Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Milan, Gattuso: ''Ko con Arsenal legnata che ci far? crescere, ho visto le facce giuste''

MILANO - La rabbia dopo la sconfitta con l'Arsenal. Gattuso è contento di aver visto questa voglia di reazione nei suoi giocatori dopo lo 0-2 con gli inglesi nell'andata degli ottavi di Europa League. Un atteggiamento che, secondo l'allenatore del Milan, può spingere a riprendere subito la corsa domani a Marassi con il Genoa.

Gattuso, cosa lascia lo 0-2 con la squadra di Wenger?

"E' una legnata che ci farà crescere. L'importante è guardare avanti con entusiasmo e grande voglia. Mi è piaciuta l'atmosfera di questi giorni, vedevo ragazzi arrabbiati, delusi, pochi sorrisi e tante facce arrabbiate, con grandissima voglia in allenamento. E' quello che voglio. Quando si perde deve bruciare, bisogna capire perché abbiamo giocato al di sotto delle nostre possibilità".

E' solo una questione di esperienza internazionale?

"No. Nel primo tempo non abbiamo giocato come negli ultimi tre mesi: la squadra era sfilacciata, lunghissima, poco compatta. Nella ripresa i ritmi si sono abbassati, noi abbiamo palleggiato di più, rischiando meno. Abbiamo sbagliato il primo tempo e il primo responsabile sono io. Vuol dire che non mi sono fatto capire bene. Abbiamo toccato con mano che se giochiamo come nel primo tempo siamo vulnerabili".

Può esserci stato un eccesso di entusiasmo dopo 13 partite utili consecutive?

"Ci siamo fatti gasare un po' troppo dall'ambiente ma il miglioramento passa anche da queste situazioni, ci sta. Ci sta di perdere con l'Arsenal, non è una squadra di terza divisione".
Morte Astori, le lacrime di Bonucci in diretta tv: "Lo porter? sempre con me"
Milan, Gattuso: ''Ko con Arsenal legnata che ci far? crescere, ho visto le facce giuste''

Condividi
Col Genoa sarà diverso?

"Sarà una partita molto difficile, a centrocampo avremo gli stessi problemi incontrati con l'Arsenal. In fase di sviluppo bisogna fare meglio e negli ultimi 15 metri fare male. Marassi è sempre un campo difficile per il Milan. Con Ballardini i rossoblù stanno facendo grandissimi risultati. Domani ci sarà da battagliare e stare attenti sulle seconde palle".

E' ancora possibile ribaltare il discorso qualificazione in Europa?

"Non andiamo a fare una gita, nel calcio si è visto di tutto. Ancora possiamo dire la nostra. Sarà difficile ma nel calcio non si sa mai".

Giovedì sera è stata anche una questione atletica?

"Sicuramente noi siamo stati meno brillanti. Ma abbiamo corso come loro: 11 chilometri di media ogni giocatore. Ma loro sono stati migliori di noi a livello di accelerazioni e decelerazioni. E comunque quando si parla di esperienza vale anche per me. Ero un Pulcino di fronte e Wenger. Nemmeno io ho grande esperienza in Europa. La partita si poteva preparare meglio, ci può stare una giornata storta".

La squadra è ancora sotto choc per la scomparsa di Davide Astori?

"Sicuramente è successo qualcosa di anomalo, Davide ha giocato con tanti dei nostri giocatori. E' stata una batosta per tutto il mondo del calcio. Abbiamo vissuto giorni molto tristi, abbiamo perso un grande amico, un grande calciatore, un grandissimo uomo".

Calabria è in dubbio per domani?

"E' un ragazzo che sulla tenuta fisica e mentale sta migliorando tantissimo".
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Июнь 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930