Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Napoli, tifosi danno la carica a Sarri: ma il rinnovo di Jorginho resta un rebus

Napoli, tifosi danno la carica a Sarri: ma il rinnovo di Jorginho resta un rebus
Jorginho (lapresse)
NAPOLI - "Fino all'ultima partita giocatevi la vita". E' chiaro il messaggio - affidato a uno striscione esposto a Castel Volturno - della Curva A al Napoli prima dell'allenamento pomeridiano e fa capire quanto ci tenga la piazza allo scudetto. I tifosi hanno incontrato squadra e tecnico, incitandoli con il consueto calore in vista della sfida di domenica sera in casa dell'Inter. Il concetto, più o meno esplicito, è quello del 'Non tutto è perduto', lo stesso che proprio Maurizio Sarri sta cercando di trasmettere ai suoi ragazzi nel preparare il big match del 'Meazzà nei minimi particolari per rifarsi dalla sconfitta casalinga con la Roma.
DIFESA SOTTO ESAME: SI RIVEDE IL DRONE A CASTEL VOLTURNO - La marcia di avvicinamento al confronto con i nerazzurri propone infatti una quattro giorni di lavoro intenso tra campo e sedute specifiche, con particolare attenzione alla difesa, dove per l'occasione si è rivisto un ospite d'eccezione: sul cielo del centro sportivo partenopeo, infatti, è ricomparso il drone che ha monitorato nel dettaglio i movimenti del reparto arretrato per capire le possibili cause dei 4 gol incassati dai giallorossi, peggior performance casalinga del Napoli in campionato. La Roma è però il passato e Insigne e compagni devono ora guardare alla gara contro l'Inter di Spalletti, squadra che non sta vivendo un gran momento di forma ed è reduce da due sole vittorie nelle ultime 11 di campionato. Una trasferta da non fallire per gli azzurri, che dovranno presentarsi a San Siro con un solo risultato in testa: la vittoria. Anche se con una Juve così lanciata, e con un match ancora da recuperare, potrebbe pure non bastare. Ecco perché il Napoli dovrà spingere sull'acceleratore e provare a vincere tutte le cinque partite (Sassuolo e Milan fuori, Genoa, Chievo e Udinese in casa) che mancano allo scontro diretto con i bianconeri del prossimo 22 aprile, scontro diretto potenzialmente decisivo per lo scudetto.
DAL CAMPO: DIFFERENZIATO SOLO PER CHIRICHES - Nella seduta odierna ha svolto differenziato Chiriches. Il resto del gruppo sta bene e quindi c'è da pensare che al 'Meazzà sarà in campo la formazione titolare. Rispetto a sabato scorso ci sarà naturalmente Hamsik al suo posto, con Zielinski che va in panchina. A centrocampo col capitano Jorginho e Allan, in difesa Albiol e Koulibaly a proteggere Reina al centro della difesa, con ai lati Hysaj e Mario Rui, mentre in attacco il solito tridente con Callejon, Mertens e Insigne. Venerdì per il Napoli ci sarà rifinitura e partenza per Milano.
REBUS JORGINHO, ALTERNATIVA E' TORREIRA - Ma oggi è stato anche il giorno di Joao Santos, agente del brasiliano Jorginho, che ai microfoni di Radio Marte ha rimandato i discorsi sul rinnovo a fine stagione, strizzando anche l'occhio alla Premier League: "Proposte concrete non ci sono, ma in Inghilterra c'è chi lo guarda con interesse. Deciderà il Napoli e in caso valuteremo eventuali offerte". In caso di cessione il ds Giuntoli ha già pronta l'alternativa: il classe '96 Torreira della Sampdoria, con gli azzurri pronti a pagare la clausola di 25 milioni, con l'uruguaiano che andrebbe così a giocarsi il posto da titolare con il '97 Amadou Diawara, in un duello tra due talenti giovanissimi.
NEL MIRINO LENO, ALLAN PROLUNGA FINO AL 2023 - Non c'è solo Torreira nella lista dei desideri, col Napoli che continua a lavorare anche su altri obiettivi in vista della prossima stagione, primo fra tutti il portiere. Con Reina molto vicino al Milan, gli azzurri hanno da tempo messo gli occhi sul tedesco Leno del Bayer Leverkusen, che proprio oggi ai microfoni di Perform si è detto lusingato dell'interesse dei partenopei: "È un onore per me essere accostato a grandi club come il Napoli. Credo che il loro interesse sia una conseguenza del fatto che non sto facendo male quest'anno".
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Июнь 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930