Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Serie B: il Perugia batte il Brescia e torna in zona playoff, la Pro Vercelli riprende il Cesena

ROMA - Con un gol per tempo il Perugia piega (2-0) il Brescia e rimette piede in zona playoff. Nell'altro recupero della 28/a giornata, invece, la Pro Vercelli rimonta due reti (2-2) a Cesena e porta via dal Manuzzi un punto d'oro in chiave salvezza.
PERUGIA-BRESCIA 2-0

Il Perugia centra il 3° successo di fila e torna in zona playoff. Gli ospiti partono forte, spaventando Leali con Torregrossa ed Embalo, ma alla prima replica dei padroni di casa (14') vengono puniti: sugli sviluppi di un angolo, Di Carmine fa da sponda per Cerri che con un preciso sinistro in girata batte Minelli. Sulle ali dell'entusiasmo i biancorossi insistono ma il palo nega il 2-0 a Di Carmine. La reazione del Brescia è impalpabile e allora gli umbri ne approfittano per mettere al sicuro il risultato al 52': il raddoppio lo firma Di Carmine con un tocco a porta vuota in scivolata su tiro-cross dalla destra di Mustacchio. Punto nell'orgoglio il Brescia tenta il tutto per tutto ma fallisce per 4 volte con Caracciolo (2) e Bisoli (2) l'occasione per riaprire la partita. Il Perugia non resta a guardare e legittima il successo sfiorando il tris con Cerri e Di Carmine. Da segnalare che i giocatori del Perugia per ricordare Astori sono entrati in campo con una maglia con scritto sul petto 'Ciao Davide'.
CESENA-PRO VERCELLI 2-2

Continua il momento positivo della Pro Vercelli che rimonta da 0-2 a Cesena, infila il 6° risultato utile e incamera un punto prezioso in chiave salvezza. Dopo aver fatto le prove generali con Scognamiglio e Schiavone, il Cesena passa (18'): l'1-0 lo realizza Di Noia con un perfetto colpo di testa su angolo dalla sinistra di Schiavone. I romagnoli insistono e al 22' raddoppio con un tocco a porta vuota in scivolata di Kupisz su cross dalla sinistra di Jallow. La gara è a senso unico e Pigliacelli deve evitare anche il 3-0 su una conclusione velenosa di Dalmonte. Solo nel finale di tempo la Pro si fa viva dalle parti di Fulignati mancando di poco il bersaglio con una punizione dal limite di Mammarella. In avvio di ripresa il Cesena non riesce a chiudere i conti con Schiavone e Jallow e rianima la Pro che al 67' torna in partita con un preciso sinistro in girata in diagonale di Castiglia su assist di Reginaldo. I bianchi ci credono e al 72' pareggiano con Berra, appena entrato, che svetta più in alto di tutti sun angolo dalla destra di Paghera. Il Cesena si riversa in avanti con rabbia ma fallisce il 3-2 con Vita, Di Noia e Cacia. Da segnalare che le due squadre sono scese con una maglia bianca sopra alle loro divise con su scritto 'Astori sempre con noi'.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Сентябрь 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930