Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Genoa, Ballardini: "L'Inter? Vogliamo regalare un'emozione ai nostri tifosi"

GENOVA - "L'Inter? Vogliamo regalare un'emozione al nostro pubblico". Dopo due vittorie esterne di fila, Davide Ballardini punta a regalare un'altra grande soddisfazione ai tifosi rossoblu, stavolta cercando di far fuori, davanti ai loro occhi, a Marassi, uno scalpo eccellente, la formazione nerazzurra, in piena lotta per un posto in Champions.
Mister Ballardini, l'Inter, che non vinceva da 3 dicembre, è tornata al successo e non vuole certo fermarsi subito...

"È una squadra guarita e ha valori assoluti importanti. Servirà una partita speciale. Attenzione, personalità e generosità saranno le prerogative da buttare nella mischia. E poi, naturalmente, tanta umiltà. Proprio come contro Lazio e Chievo".
Lei festeggerà le 200 partite in serie A.

"Ma non me le sento e soprattutto non ci penso. In testa ho solo l'Inter, siamo tutti molto concentrati sulla partita. Crediamo di esserci preparati bene e l'attenzione e tutto il resto vanno a quanto andrà fatto sul campo".
Alle assenze di Veloso, Izzo e Taarabt si è aggiunta quella di Biraschi.

"C'è Rossettini. Ed El Yamiq anche se andrà in panchina sta bruciando le tappe. Sta bene fisicamente e ha tanta voglia di imparare il nostro calcio ma anche l'italiano. La lingua è infatti un veicolo importante per facilitare il processo di inserimento. Rosi potrebbe rientrare e anche Galabinov sta meglio. Valuterò solo poco prima della partita se è in condizione di giocare, ma ho grande fiducia anche in Lapadula. Però ha altre caratteristiche e nel caso imposteremo un altro tipo di partita".
Il dubbio è destra: Rosi, Pedro Pereira o Lazovic?

"Il serbo per caratteristiche tecniche è più bravo dal centrocampo in avanti, mentre Pereira e Rosi sono più portati alla fase difensiva".
Le due vittorie consecutive sembrebbero dire che il Genoa è uscito rinforzato dal mercato di gennaio.

"Abbiamo preso i giocatori giusti. Ragazzi seri, con voglia di allenarsi e anche qualità. E poi sono contenti di essere al Genoa, hanno portato un entusiasmo contagioso".
Il Genoa, che ha fatto 19 dei suoi 27 punti in trasferta, prova ora ad andare alla conquista di Marassi dove giocherà sei delle prossime otto partite.

"È un caso che facciamo più punti in trasferta che in casa. Con l'Udinese abbiamo perso una partita che avremmo meritato di vincere. Di sicuro davanti ad un pubblico speciale come il nostro dobbiamo essere coinvolgenti. Ai nostri tifosi dobbiamo essere in grado di regalare emozioni continue e gioie".
È solo un caso che Bertolacci, liberato dalla convivenza forzata con Veloso, sia tornato ad esprimersi sui livelli che gli sono congeniali?

"Sta prendendo confidenza con un ruolo che ha personalità e qualità per riuscire a fare bene. Come regista deve coinvolgere tutti gli altri compagni, riuscendo ad essere sempre essere nel vivo del gioco. Con la palla o senza deve essere al centro dei compagni. È un ruolo che lo stimola molto, ma anche da mezzala ha fatto grandi partite. Credo che per il Genoa sia importante avere un giocatore così e credo anche che i giocatori bravi devi averli con la testa giusta. Altrimenti è meglio uno che ha meno qualità ma che dia tutto".
In panchina c'è Bessa che scalpita per avere una maglia da titolare, ma in che ruolo?

"È un giocatore di qualità, bravo quando ha la palla nei piedi e corre anche molto. È un centrocampista che può ricoprire più ruoli".
Domenica il genoano Fabrizio De André avrebbe compiuto 78 anni e domani lo stadio Ferraris gli riserverà un doveroso tributo.

"Solo sentire pronunciare il suo nome mi mette un brivido, ma l'emozione più grande è quando la nostra gente allo stadio canta le sue canzoni".
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Сентябрь 2019    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
30