Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

PyeongChang 2018, pattinaggio velocit?: ? bronzo per Nicola Tumolero

PYEONGCHANG - La quinta medaglia alle Olimpiadi coreane - già eguagliata Vancouver 2010 con dieci giornate ancora di gare - è una sorpresa. Arriva dalla pista lunga di pattinaggio di velocità e porta la firma di Nicola Tumolero sui 10.000 metri. Ventitreenne di Roana, in provincia di Vicenza, come Enrico Fabris che vinse le ultime medaglia olimpiche italiane a Torino 2006. Un cerchio che si chiude, dopo dodici anni senza podi, con Fabris inquadrato tra gli allenatori come vice del ct Marchetto e il suo erede sul ghiaccio del Oval di Gangneung. Tumolero era atteso su un'altra distanza, i 5.000, ma il primo impatto con l'Olimpiade era sembrato deludente: ottavo a cinque secondi e 72 dal fenomeno olandese Kramer.
Nello staff azzurro erano state notate invece le prestazioni super di tanti avversari, e il tempo ottenuto dall'azzurro stava a testimoniare l'ottima condizione in vista delle gare successive. Sui 10.000 il più atteso era addirittura Davide Ghiotto, dodicesimo alla fine. Ma il passo gara di Tumolero, unito ad alcune circostanze favorevoli, hanno reso possibile il colpo a sorpresa. L'abbinamento col canadese Ted-Jan Bloemen, futuro vincitore della prova col record olimpico, gli ha dato il miglior punto di riferimento possibile: già dopo due giri il distacco era superiore ai due secondi, dopo cinque aveva superato i tre secondi, dopo sette giri era salito a 4, ma più la marcia del canadese proseguiva più Tumolero riusciva a rimanere su quei ritmi impressionanti.
Nel frattempo, tra l'undicesimo e il sedicesimo giro, il superman olandese Kramer calava la velocità di punta, scendendo dai tre secondi di vantaggio sull'azzurro a uno soltanto, per poi farsi sorpassare al 17° e scendere definitivamente al sesto posto. Dietro Bloemen e l'altro olandese Jorrit Bergsma, resisteva Tumolero con un 12'54''32 che vale il primato personale. Mai nella storia olimpica l'Italia era salita sul podio dei 10.000.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Август 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031