Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Basket Nba, Cleveland si conferma. Nona in fila per Houston

NEW YORK - I Cleveland Cavaliers (34-22) sono la squadra del momento: dopo la serie di scambi che ha capovolto il roster dei vice-campioni Nba gli occhi sono puntati tutti verso LeBron James e compagni, per testare la nuova competitività del gruppo. Per ora i risultati sono ottimi: contro Oklahoma City (32-26) è arrivato secondo successo in altrettante gare, per 120-112. Il dominatore della serata è proprio il 'Re', che segna 37 punti conditi da 8 assist e 8 rimbalzi. Ancora una prova positiva per i nuovi arrivati: se George Hill si è fermato a 7 punti (4 assist), la panchina ha fatto ancora una volta la differenza. Jordan Clarkson e Rodney Hood hanno confermato quanto di buono mostrato a Boston, realizzando 14 punti a testa, mentre ha impressionato Larry Nance Jr., in grado di chiudere a 13 punti e 9 rimbalzi. I Thunder continuano a scricchiolare: se il quintetto base ha risposto presente, le cattive notizie sono arrivate - come spesso accade - dalla panchina, che ha perso la sfida con quella dei Cavaliers per 51-20.
Davanti a LeBron James nella Eastern Conference ci sono sempre i Toronto Raptors (40-16), che nei primi tre quarti conducono agilmente sui Miami Heat (30-27) e poi si fanno quasi rimontare subendo un 31-17 nell'ultimo parziale: 115-112 il punteggio finale. A brillare è la coppia DeMar DeRozan-Kyle Lowry, con 59 punti totali. Alla franchigia della Florida non bastano i 28 di Goran Dragic e la doppia doppia di Dwyane Wade (11 e 10 rimbalzi). Successo in chiave playoff anche per i Milwaukee Bucks (32-24), che battono gli Atlanta Hawks (18-40) per 97 a 92: il miglior realizzatore è Khris Middleton, 21 punti. Bene anche Antetokounmpo, con 15 punti e altrettanti rimbalzi.
Basket Nba, Cleveland si conferma. Nona in fila per Houston

James Harden in azione durante Minnesota-Houston
Condividi
OVEST, SOLITI ROCKETS - Prova del nove superata per gli Houston Rockets (43-13). Chris Paul e James Harden hanno dominato i Minnesota Timberwolves (35-25) rifilandogli 126 punti (a 108). Solita prova impeccabile per Harden, da 34 e 13 assist. Bene anche la panchina, con 21 di Ryan Anderson e 13 di Eric Gordon. Minnesota non può nulla nonostante i 35 punti con appena 16 tiri di Karl Towns. Male Wiggins: 7 punti con 2/14 dal campo. Continua la flessione dei San Antonio Spurs (35-24): per i ragazzi di Gregg Popovich è il quinto ko in sei gare. I texani hanno perso per 117-109 contro i Denver Nuggets, squadra invece in netta crescita. Incanta Nikola Jokic: il lungo serbo realizza una tripla doppia da 23 punti, 13 rimbalzi e 11 assist. Nelle retrovie Sacramento (18-38) batte Dallas (18-40) 114-109: De'Aaron Fox realizza 11 punti ma batte nel confronto a distanza l'altro playmaker esordiente, Dennis Smith Jr., 17 con 15 tiri.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Ноябрь 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930