Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Roma, Di Francesco: ''Servirebbe continuit?, ma club deve sistemare i conti. Under? Mi ricorda Montella''

ROMA - Se la cura a tutti i mali era in casa si capirà solo nelle prossime partite e in test più probanti di Verona e Benevento. Ma se c'è una cosa certa, è che i 6 punti arrivati nelle ultime due gare che valgono il quarto posto con annesso sorpasso alla Lazio, sono gran parte merito di Cengiz Under che ha messo in mostra parte del repertorio che, in estate, ha fatto innamorare il ds Monchi tanto da giustificare un investimento di 13,4 milioni per un classe '97. Soldi che, alla luce delle ultime prestazioni, paiono benedetti: 3 gol e un assist in 180 minuti, strappi e accelerazioni da mandare su di giri qualsiasi difensore e, soprattutto, la sensazione di non volersi fermare qui. Stai a vedere che l'esterno destro di piede mancino che Di Francesco e la Roma cercavano in estate ce l'avevano proprio davanti al naso?
GUARDA I GOL DI ROMA-BENEVENTO
DIFRA: "UNDER RICORDA MONTELLA" - "Faccio fatica a paragonarlo con altri giocatori - ha detto Di Francesco questa mattina ai microfoni di Radio Anch'io Sport su RadioUno -. Ha grandi qualità nel prepararsi il tiro nascondendo il calcio sino alla fine e, per velocità di esecuzione, ricorda Montella, anche se i due sono diversi". Un attestato di stima importante per il giovane turco visto che Di Francesco con Montella conquistò l'ultimo scudetto alzato dalla Roma. "Per ora il distacco che abbiamo dalle prime non fa una piega - confessa il tecnico ammettendo come il tricolore quest'anno sarebbe utopia - . Potevamo avere qualche punto in più, cosa non successa per qualche sciocchezza, come la partita di Genova. Abbiamo potenzialità importanti, ma ho sempre detto che siamo un po' dietro Napoli e Juventus per organico e mercato. Abbiamo messo in rosa molti giovani, come Under che ha avuto tempo per adattarsi: sono contento di allenare questa Roma ma anche io mi aspettavo qualche punto in più".
"MERCATO? IL TOP SAREBBE DARE CONTINUITA'..." - In effetti, dalla partita con la Juventus del 23 dicembre, in 7 gare la Roma ha vinto solo le ultime due con Verona e Benevento. Un tunnel senza fine che le voci di mercato hanno contribuito a rendere più buio: "Abbiamo fatto benissimo fino a dicembre, poi abbiamo avuto quaranta giorni di difficoltà dovute anche al mercato che ha distratto ma che non deve diventare un alibi. Stiamo ritrovando la compattezza, anche se manca ancora la continuità nei 90 minuti, come accaduto anche ieri sera. Il cambio modulo? C'è ancora tantissimo da fare ma la squadra ha assimilato quanto chiedevo". Poi, parlando di organico, Di Francesco sembra inviare un messaggio alla società, in vista del prossimo mercato estivo: "Avere la possibilità di dare continuità agli stessi calciatori sarebbe meglio, come fa il Napoli. Mi auguro che, dopo aver messo a posto alcune questioni societarie, si possa arrivare a questo. Non si può fare dall'oggi al domani, la Roma deve mettere a posto i conti e poi potremmo pensarci".
"SHAKHTAR? VOGLIAMO PASSARE IL TURNO" - Per la prima volta in stagione la Roma ha segnato 5 gol in campionato, attualmente quello giallorosso è il sesto attacco della Serie A alle spalle di Juventus, Lazio, Napoli, Sampdoria e Inter. "Tra la fase difensiva e quella offensiva ci sono dei numeri eclatanti - dice ancora Di Francesco -. Siamo la squadra che ha tirato più in porta ma non siamo stati concreti. Schick dietro Dzeko? Ha qualità importanti e si può adattare in ogni posizione davanti, ma ora deve trovare continuità negli allenamenti". La Roma tornerà ad allenarsi questa mattina a Trigoria per preparare la partita di sabato contro l'Udinese che arriva a ridosso dell'ottavo di andata contro lo Shakhtar Donetsk: "Voglio un finale di stagione in crescendo, la squadra ha acquisito alcune sicurezze. Adesso dobbiamo perdere meno pezzi possibili e trovare continuità. Contro lo Shakhtar vogliamo vincere superare il turno. Karsdorp? Non dobbiamo accelerare il recupero, basta guardare Ghoulam. Meglio attendere un giorno in più che uno in meno".
"TOTTI GRANDE RISORSA" - Detto che la Roma fa bene a far giocare altrove i suoi giovani per poi far tornare alla base i migliori, Di Francesco ammette la piazza romana "è particolare perché vincere qui non è mai facile ma lo si accetta perché c'è voglia di far bene. Inoltre il fatto che vi abbia giocato può aiutarmi". Così come può aiutarlo Francesco Totti: "E' una grande risorsa - ammette il tecnico giallorosso -. E' poco appariscente, ma nello spogliatoio è molto importante. Spesso mi dà gli umori della squadra e a differenza mia, che sono arrivato quest'anno, può aiutarmi con i giocatori".
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«     2018    »
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728