Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Genoa, Ballardini: "Ho giocatori seri, non sottovaluteranno il Chievo"

Genoa, Ballardini: "Ho giocatori seri, non sottovaluteranno il Chievo"
Davide Ballardini
GENOVA - Mister Ballardini, qual è il rischio più grande dopo la vittoria ma soprattutto la bella prestazione di lunedì all'Olimpico con la Lazio?

"Potrebbe esserci un rilassamento, mollare qualcosa come attenzione e concentrazione. Ma conoscendo questo gruppo non credo che sia un'eventualità alla quale potremo andare incontro. Ho sentito i ragazzi dichiarare che questa partita sarà ancora più difficile di quella con la Lazio e questo mi ha fatto molto piacere. Ora alle parole devono seguire i fatti. Posso dire tante belle cose, ma se mi alleno con l'atteggiamento sbagliato, in campo sono disattento e superficiale poi rovino tutto. Ma da questo punto di vista sono tranquillo, abbiamo una squadra molto seria".

Dunque a a Verona si aspetta un altro passo avanti?

"Cerchiamo di dare continuità, ma sappiamo che servirà una grande prestazione. Occorreranno attenzione e tantissima umiltà. Poi bisogna mettere in preventivo che ci sono partite che ti vengono meglio e altre meno".

Partirà con l'abituale 3-5-2 oppure subito con quel 3-4-1-2 che, a partita in corso, ha permesso di dare scacco matto alla Lazio?

"A Roma siamo partiti in un modo e abbiamo finito in un altro come del resto ci capita spesso. Ci mancheranno Izzo, Veloso, Rossi, Taarabt, Rosi e Rossettini che è squalificato. L'unico che può essere recuperato per la partita con l'Inter è Taarabt".

Il Chievo stra attraversando un momento di profonda crisi.

"Ma io sono sempre stato un estimatore del lavoro del presidente Campedelli. Da tanti anni il Chievo, grazie ad un mix di esperienza e giovani, fa la serie A con grande autorevolezza. Mi viene da dire che è un punto di riferimento per quanto riguarda la gestione tecnica e degli uomini, insegnano come si può vivere serenamente in serie A anche senza grandi investimenti. Il pericolo maggiore è proprio il fatto che arriva da un periodo difficile a causa di tante assenze importanti. Recupereranno un paio di giocatori chiave e saranno motivati a fare una grande partita".

Hiljemark, Iuri Medeiros e Bessa, i nuovi arrivi di gennaio, sono stati fondamentali nella vittoria di Roma.

"Si allenano bene, hanno qualità importanti e le vogliono mettere in mostra. Anche El Yamiq, che si è aggregato al gruppo soltanto mercoledì, è trai convocati. Magari è un po' stanco per le partite fatte nell'ultimo periodo, l'ultima domenica con la finale della Coppa delle Nazioni Africane. Si è allenato poco con noi, però mi sembra un acquisto azzeccato. Ha qualità, ma soprattutto mi sembra un ragazzo pulito che ha entusiasmo ed è contento di essere qui con noi".

L'inserimento in lista di El Yamiq ha comportato il taglio di Gentiletti.

"È un difensore centrale, nella nostra disposizione penso possa ricoprire tutti i ruoli anche se è probabilmente più a suo agio da centrale di destra. Nella Nazionale del Marocco ha sempre giocato in una difesa a quattro difensori, ma in questa stagione non può fare questo tipo di modulo difensivo. La caratteristiche dei giocatori che abbiamo in rosa escludono questo tipo di soluzione tattica. Sono caratteristiche così predominanti che penso sia molto difficile giocare diversamente".

Un'ultima domanda, mister: ha seguito il Festival di Sanremo?

"Tirano troppo sino a tardi, ogni tanto mi sono addormento. Mi sono piaciute soprattutto le canzoni di Avitabile e Ron".
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Ноябрь 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930