Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

PyeongChang 2018, le azzurre in gara per cancellare subito gli zero ori di Sochi 2014

PYEONGCHANG - Non più solo diplomazia, ma anche neve, ghiaccio e podi. È il giorno delle prime medaglie alle Olimpiadi invernali di PyeongChang, l'Italia sbloccherà subito lo zero nel medagliere? Perché quando si parla di zeri, il pensiero corre subito alla prima missione azzurra in Corea: cancellare la grande lacuna dei Giochi di Sochi, quando non arrivò nemmeno una medaglia d'oro, mai capitato dal 1980. Quindi, anche se i podi e i piazzamenti a livello internazionale sono importanti, l'arrivo di un oro sarebbe visto come una liberazione.
C'è qualcuno in grado già oggi di rompere il ghiaccio, nella mattina italiana quando in Corea sarà notte? La gara più azzurra al momento sembra la 7,5 chilometri femminile di biathlon, dove scia e spara una nostra fuoriclasse, Dorothea Wierer (ma anche Lisa Vittozzi è da tenere d'occhio). Debutta Francesca Lollobrigida, pattinatrice imparentata all'attrice, anche se i 3000 non sono la sua gara preferita.
Sì gettano sulla pista di slittino gli eredi di Zoeggeler, che ora fa il direttore tecnico: prime due manche per Dominik e Kevin Fischnaller, le medaglie si assegnano domani nel primo pomeriggio italiano. E tocca anche ad Arianna Fontana nelle eliminatorie dei 500 e della staffetta: la portabandiera è ancora emozionata per la cerimonia inaugurale e per gli auguri di Buffon che le ha twittato: "in bocca al lupo alla nostra portabandiera. Fateci sognare portateci con voi sulle piste, negli stadi, sui vostri podi".
SHORT TRACK FEMMINILE: FONTANA E VALCEPINA NON TRADISCONO

Cinquecento metri tutti d'un fiato. Nella distanza veloce dello short track la portabandiera azzurra Arianna Fontana non delude all'esordio olimpico di PyeongChang dominando la propria batteria, agevolata da una doppia caduta delle avversarie. Così come Martina Valcepina, che trionfa nella propria manche e strappa il pass per i quarti di finale. Appuntamento a martedì per l'assegnazione delle medaglie.
• SHORT TRACK MASCHILE: DOPPIA ELIMINAZIONE

Durante le batterie dei 1.500 metri dello short track maschile Yuri Confortola, in testa per buona parte della manche, è stato eliminato e squalificato. La decisione della giuria, che ha fatto storcere il naso all'Italia, è arrivata dopo un contatto con l'australiano Yung e la successiva caduta che ha coinvolto il cinese Han. Nella batteria successiva Tommaso Dotti è arrivato quarto e ha salutato anche lui i 1.500 metri.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Ноябрь 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930