Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Fiorentina-Juventus 0-2: Bernardeschi e Higuain piegano i viola

FIRENZE - La gara dei Federico la vince Bernardeschi. E' proprio il grande e fischiatissimo ex a sbloccare il risultato in favore della Juventus nella ripresa contro la Fiorentina, mentre Chiesa & co. incassano una sconfitta amara nonostante una partita giocata ad alta intensità e a un rigore concesso e poi tolto dal Var nel primo tempo. A chiudere i conti nel finale è Higuain che porta i bianconeri al primo posto in classifica, almeno per una notte, in attesa del risultato di domani del Napoli contro la Lazio.
RIGORE PER I VIOLA. ANZI, NO - 4-3-3 per Pioli che davanti schiera Chiesa, Simeone e Gil Dias. In mezzo al campo Badelj, Benassi e Veretout. In difesa Astori e Pezzella con Milenkovic e Biraghi esterni. Allegri si schiera a specchio con l'ex viola Bernardeschi in attacco insieme a Higuain e Mandzukic. A centrocampo c'è Marchisio, con lui Khedira e Pjanic. In difesa Chiellini e Benatia con Lichtsteiner e Alex Sandro terzini. La partita si gioca a ritmi alti e intensi e il primo tiro in porta è di Marchisio, ma centrale: para Sportiello. Poi gioca meglio la Fiorentina che rischia pochissimo e riparte velocemente per colpire di rimessa. Dopo una conclusione di Benassi parata da Buffon, al minuto 18 episodio che farà discutere: lo stesso Benassi crossa dalla destra e Chiellini intercetta in area con la mano. Per Guida è rigore. Passano tre minuti e dopo un lunghissimo check Var, l'arbitro non va a rivedere l'episodio, si fida dell'arbitro Var Fabbri e cancella il penalty punendo un offside di Benassi. C'è un tocco di Simeone verso il compagno ma in scivolata tocca anche Alex Sandro: non si capisce se sia una giocata volontaria o no quella del brasiliano.
PALO DI GIL DIAS - La partita si infiamma e aumentano gli interventi irregolari mentre la Juventus finalmente si fa vedere in avanti. Al 33' Astori impegna di testa il proprio portiere Sportiello dopo un cross in area. Al 38' punizione di Pjanic verso il secondo palo e l'estremo difensore viola coi pugni si rifugia in corner. Si batte l'angolo e Chiesa innesca un velocissimo contropiede, serve Gil Dias sulla destra e il brasiliano col destro coglie un palo clamoroso.
LA SBLOCCA PROPRIO IL GRANDE EX - Il secondo tempo comincia sulla falsariga del primo con tanto agonismo e pressing. Dopo pochi minuti Chiesa mette una palla interessante in area ospite ma nessun compagno raccoglie. Sul fronte opposto punizione dal limite che Bernardeschi si procura e calcia: sinistro a giro sul secondo palo e 1-0. Il grande e fischiatissimo ex si prende la sua personale rivincita col pubblico del Franchi esultando.
BUFFON SALVA, IL PIPITA LA CHIUDE - Immediatamente Allegri inserisce Barzagli al posto di Lichtsteiner per difendersi meglio dalla reazione viola che arriva puntuale. Poco dopo tocca a Douglas Costa al posto di Marchisio mentre Pioli opta per Thereau al posto di Gil Dias. E proprio l'ex Udinese al minuto 25 viene fermato da Buffon in un intervento decisivo che dimostra come Gigi sia pronto per altre partite in Nazionale (Di Biagio in tribuna avrà più che apprezzato). Poi ci prova Badelj da fuori ma Benassi intercetta e manda la sfera sul fondo. La Fiorentina attacca generosamente ma la Juventus non fa passare più niente e al 42' la chiude: lancio perfetto di Chiellini che smarca Higuain davanti alla porta, piatto destro vincente sul secondo palo e tre punti in cassaforte per un primo posto parziale in classifica.
Fiorentina-Juventus 0-2 (0-0)

Fiorentina (4-3-3): Sportiello, Milenkovic, Pezzella, Astori, Biraghi, Benassi (34′ st Eysseric), Badelj, Veretout, Gil Dias (22′ st Thereau), Simeone, Chiesa (97 Dragowski, 22 Cerofolini, 76 Bruno Gaspar, 31 Vitor Hugo, 15 Maxi Olivera, 19 Cristoforo, 14 Dabo, 8 Saponara, 11 Falcinelli, 27 Lo Faso). All.: Pioli

Juventus (4-3-3): Buffon, Lichtsteiner (15′ st Barzagli), Benatia, Chiellini, Alex Sandro, Khedira, Pjanic, Marchisio (20′ st Douglas Costa), Bernardeschi (33′ st Betancur), Higuain, Mandzukic (23 Szczesny, 16 Pinsoglio, 2 De Sciglio, 24 Rugani, 22 Asamoah, 27 Sturaro). All.: Allegri

Arbitro: Guida di Torre Annunziata

Reti: nel st, 11′ Bernardeschi, 41′ Higuain

Ammoniti: Lichtsteiner, Alex Sandro, Thereau, Biraghi, Benatia per gioco falloso, Gil Dias per comportamento non regolamentare

Angoli: 5 a 2 per la Juventus

Recupero: 4′ e 4′

Var: 1

Spettatori: 32.563, incasso 902.142 euro (paganti 15,328, incasso 643,730 euro; abbonati 17.235, quota 258.412)
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Декабрь 2019    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031