Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Chelsea, Conte: "Non ho mai pensato di dimettermi"

Chelsea, Conte: "Non ho mai pensato di dimettermi"
Antonio Conte (afp)
LONDRA - "Non ho mai pensato, neppure per un istante, a dimettermi". Nonostante i recenti pessimi risultati, e l'apparente ostilità da parte dei vertici del Chelsea, Antonio Conte non abdica. Lunedì la sua squadra ospita il fanalino di coda West Bromwich nel posticipo della 27/a giornata di Premier League. I Blues, solo due vittorie nel 2018, sono chiamati al riscatto dopo due pesanti sconfitte consecutive. "Ma sono state due partite differenti - puntualizza l'ex ct azzurro -. Contro il Bournemouth abbiamo creato tante occasioni da rete, mentre a Watford abbiamo giocato male tutta la partita. Probabilmente ho sbagliato io la formazione. Ma quando i risultati sono così negativi la colpa va divisa tra tecnico, giocatori e società".
MORATA, INFORTUNIO MISTERIOSO - Conte non ci sta ad essere considerato come la principale causa degli attuali problemi del Chelsea, che rischia di perdere il treno per la prossima Champions (ha solo un punto di vantaggio sul Tottenham, quinto, ndr). Se il calendario che attende i campioni in carica è impegnativo, potrebbe rivelarsi addirittura proibitivo in caso di perdurante indisponibilità di Alvaro Morata. L'attaccante spagnolo, acquistato in estate per 60 milioni di euro, ha segnato 12 gol in 31 presenze ma è indisponibile ormai da quasi un mese, bloccato da un misterioso infortunio alla schiena. "Stiamo cercando di capire di cosa si tratti ma al momento non ci sono risposte. Anzi, per quel che ne sappiamo, potrebbe stare fermo per un giorno, un mese o per tutta la stagione". Un'assenza ancor più grave perché la sessione invernale non ha portato i rinforzi richiesti da Conte, così contro il West Brom è probabile il debutto dal 1' del 31enne francese Olivier Giroud. Dopo la disfatta di Watford l'esonero di Conte pareva inevitabile, e c'è stato anche chi ha immaginato ad un passo indietro dello stesso tecnico. "Il mio impegno per questo club, così come quello dei miei giocatori, è totale. Voglio anche ringraziare i tifosi perché mi sono stati vicino fin dal primo giorno".
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Октябрь 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031