Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Moto, svelato il team Sky VR46: ''Tanto talento per puntare in alto''

MILANO - "L'importante è essere felici. Un pilota felice, è un pilota veloce". Pablo Nieto, team manager dello Sky Racing Team VR46, presenta i 4 giovani italiani che saranno prossimi protagonisti della nuova stagione motomondiale. Sorride, perché - racconta - "siamo quasi una famiglia". Alessio 'Uccio' Salucci, migliore amico di Valentino e direttore sportivo della squadra, conferma. Francesco 'Pecco' Bagnaia e Luca Marini, il fratello del Doc, in Moto2. Nicolò Bulega e Dennis Foggia in Moto3. I primi due in sella ad altrettante Honda, gli altri sulle Ktm: puntano ai rispettivi titoli di categoria, e hanno tutte le carte in regola per riuscirci.
"Ci aspettiamo grandi cose da Pecco", confessa Nieto: "Ha dimostrato di essere competitivo, e con le novità tecniche introdotte per la nuova stagione potrà giocarsi delle carte importanti. E farci divertire". Appunto. "Anche Luca, grazie all'esperienza accumulata, è pronto a diventare uno dei più forti della categoria". Ambiziosi anche in Moto3. "Nicolò si è ripreso dal brutto infortunio con cui ha chiuso la passata stagione. Con Denis, all'esordio, inizieremo un percorso interessante".
Torinese, 21 anni, 4 podi nel 2017: Bagnaia è stato il 'rookie' dell'anno in Moto2. "E voglio continuare a crescere, per giocarmela con i più forti". Marini (21), un 4° ed un 5° posto l'anno scorso, era caduto a Le Mans proprio come il più famoso fratello. "Sarà una stagione-chiave, esordirò con uno dei team più competitivi". Bulega (18) invece nel 2017 ha conquistato un 4° posto in Germania e tutto sommato è rimasto un po' deluso, perché si aspettava di più. "E' stato più difficile del previsto, ho voluto restare in Moto3 perché ho bisogno di fare esperienza: non vedo l'ora di tornare in sella". Denis Foggia, romano (17) dalla taglia che ricorda un po' Pedrosa, è il campione uscente del Cev e lo scorso anno ha corso una volta in Moto3, chiudendo 14°: "Voglio imparare, crescere, fare esperienza, trovare presto il ritmo giusto. Che avventura. Darò il massimo, sperando di entrare fra i primi 10".
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Октябрь 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031