Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Basket, Nba: James rilancia Cleveland, Houston vola con super Harden

NEW YORK - LeBron James rialza Cleveland. Dopo due sconfitte di fila (14 nelle ultime 21 gare il dato che indica il momento non brillante dei vice campioni) i Cavs tornano alla vittoria alla 'Quickens Loans Arena' riuscendo a prevalere dopo un tempo supplementare sui Minnesota Timberwolves per 140-138. Un'affermazione di misura, la 31esima su 53 gare disputate per il team dell'Ohio (terzo posto nella Eastern Conference), nonostante la grande serata del Prescelto che ha firmato il canestro finale sul suono della sirena, concretizzando la nona 'tripla doppia' in stagione e 64esima in carriera con 37 punti, 15 assist e 10 rimbalzi. Grandi marcatori anche fra gli sconfitti, con Butler a 35 punti e Towns a 30, ma non è bastato alla squadra di Minneapolis (34-23 il bilancio in regular season, quarta piazza a Ovest) per evitare lo stop.
SUPER HARDEN SPINGE HOUSTON, VOLA ANCHE DETROIT - Il "re" del canestro della notte Nba che ha mandato in scena cinque incontri è stato tuttavia James Harden, che ha dato spettacolo con i suoi 41 punti nel successo per 109-101 degli Houston Rockets (40-13, seconda posizione a Ovest) a Miami (29-26, settimo posto a Est per gli Heat), il sesto di fila per la formazione texana guidata da Mike D'Antoni. Ben supportato da Chris Paul (24 punti e 7 rimbalzi), il "Barba" si è espresso al meglio nell'ultimo quarto, dove ha totalizzato 13 punti. E' continuata poi la marcia dei Detroit Pistons, al quinto successo di fila (115-106 contro i Brooklyn Nets) così da insidiare con uno score di 27 vittorie e 26 sconfitte in prospettiva play-off l'ottava posizione dei Philadelphia 76ers nella Conference orientale.
UTAH SETTEBELLO, RINVIATA NEW ORLEANS-INDIANA - Dal canto suo Utah centra il settimo trionfo consecutivo grazie al 92-88 di Memphis contro i Grizzlies: è la vittoria numero 26 in stagione a fronte di 28 ko per i Jazz, decimi a Ovest, dove i San Antonio Spurs consolidano la terza posizione (35-21) travolgendo per 129-81 i Phoenix Suns (18-38, 13esimo posto). Rinviata infine New Orleans-Indiana a causa di una falla sul tetto dello "Smoothie King Center" da cui proveniva acqua all'interno dell'impianto.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Февраль 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728