Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Napoli: Mertens in gruppo, con la Lazio ci sar?. E Younes diventa un caso

NAPOLI - Maurizio Sarri può tirare un sospiro di sollievo. Dries Mertens sarà regolarmente in campo contro la Lazio. Il belga ha svolto l'intera seduta di allenamento mattutina con il gruppo, così come Raul Albiol e José Callejon, che nella giornata di martedì avevano svolto lavoro differenziato. La presenza di Mertens permetterà a Sarri di non stravolgere un reparto offensivo sempre più "corto", visto che Arek Milik non è ancora a disposizione e il mercato di gennaio, oltre a non portare rinforzi, ha anche fatto registrare l'addio di Emanuele Giaccherini.
YOUNES È DEL NAPOLI - Il "mal di pancia" di Amin Younes, attaccante dell'Ajax che sembrava in procinto di anticipare il suo arrivo a Napoli, inizialmente previsto per luglio a parametro zero, prima di tornare ad Amsterdam dopo aver effettuato le visite mediche durante il mercato di gennaio, non va giù al club azzurro. "Non sono sicuro che in estate andrò al Napoli", aveva dichiarato ieri Younes. Secca la replica della società partenopea: "Quello che dice Younes non può prescindere dagli accordi firmati - afferma Mattia Grassani, legale di fiducia del Napoli, ai microfoni di Radio Crc - e il club ha sottoscritto un accordo, regolarmente depositato, con decorrenza 1 luglio 2018. Da quella data, il Napoli è l'unico club proprietario. Se il giocatore vorrà prendere strade diverse e quindi di conflittualità, si assumerà tutte le responsabilità in ambito economico e disciplinare".
Younes ha paventato l'ipotesi di un rinnovo con l'Ajax, pista che Grassani scarta nettamente: "Firmare un altro contratto è uno scenario impercorribile. Non giocherà con nessuno dei due club, verrebbe sanzionato con squalifica e dovrebbe risarcire il danno al Napoli. Anche l'eventuale nuovo club sarebbe considerato responsabile a livello patrimoniale, oltre a non poterlo impiegare rischierebbe di dover pagare milioni di euro. Non ha firmato un foglio al bar, ma un contratto regolare: se proseguirà in questa sua iniziativa, andrà a sbattere contro un muro".
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Февраль 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728