Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Lazio, Luis Alberto rinnova fino al 2022: "Siamo grandi insieme"

Lazio, Luis Alberto rinnova fino al 2022: "Siamo grandi insieme"
Luis Alberto (ansa)
ROMA - A stemperare un po' il malumore della Lazio per la sconfitta con il Genoa, arriva l'ufficialità del rinnovo di Luis Alberto. La notizia era già stata annunciata da qualche settimana, lo spagnolo ha firmato il prolungamento del suo contratto e la comunicazione arriva direttamente dal sito internet del club biancoceleste: "La S.S. Lazio comunica di aver prolungato il contratto economico del calciatore Luis Alberto Romero Alconchel sino al 30 giugno 2022".
LUIS ALBERTO RINNOVA CON LA LAZIO FINO AL 2022 - Un premio per il giocatore spagnolo, che in questa stagione ha compiuto un vero e proprio salto di qualità, diventando un punto fermo dell'undici di Simone Inzaghi. Inevitabile sia così, perché nelle 31 partite giocate fino a questo momento ha già messo a segno 8 gol (secondo miglior marcatore stagionale dopo Immobile) e servito 9 assist. Sembra passata un'eternità, insomma, da quell'oggetto misterioso arrivato due estati fa dal Liverpool in qualità di successore di Candreva. Nel suo primo anno in Italia è stato capace però di mettere insieme solo 382 minuti in tutta la stagione. Per questo aveva pensato anche di mollare con il calcio, ma attraverso il suo mental coach e la fiducia del ds Igli Tare, ha continuato a lavorare sodo, riuscendo a convincere Simone Inzaghi delle sue qualità: "Molto felice - ha scritto su Twitter - di prolungare il mio contratto con la Lazio. Siamo grandi insieme. Tanta voglia di arrivare al meglio in questa stagione. Grazie alla società, ai miei compagni, alla mia famiglia e ai miei agenti per la fiducia". La Lazio lo ha voluto premiare, blindandolo. Anche perché dopo un campionato così, sono cominciate a uscire le prime indiscrezioni di mercato a coinvolgerlo. E Lotito i suoi gioielli vuole tenerseli ben stretti.
STRISCIONI CONTRO LE ISTITUZIONI DELLA CURVA NORD - Nella notte immediatamente successiva alla partita all'Olimpico con il Genoa, poi, la Curva Nord, tifoseria organizzata biancoceleste, ha lasciato dei lenzuoli e degli striscioni con delle scritte sotto le sedi dell'AIA, della FIGC e del CONI, manifestando il loro dissenso verso le istituzioni, in particolare contro il presidente del Coni Giovanni Malagò.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Октябрь 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031