Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Inter, quarto posto obbligato: o sar? smobilitazione

Inter, quarto posto obbligato: o sar? smobilitazione
Mauro Icardi (agf)
MILANO – In assenza di cambi repentini di marcia la stagione dell’Inter, a breve, potrebbe già essere archiviata come l’ennesimo campionato incolore. Un fatto che potrebbe portare alcuni giocatori a dire addio ai colori nerazzurri a fine stagione. Tra loro ci sono Mauro Icardi, Milan Skriniar. L’attaccante, quasi venticinquenne, è desideroso di vincere e giocare su palcoscenici importanti. Tant’è che se l’Inter dovesse fallire la qualificazione alla prossima Champions League, le probabilità che l’argentino a fine stagione lasci Milano aumentano vertiginosamente. La destinazione? Madrid, al Real, dove sostituirebbe il partente Karim Benzema. Per Icardi più Spagna che Inghilterra, dove, secondo The Independent, il Manchester United si sarebbe ritirato dalla corsa all'attaccante. Il motivo nasce dal fatto che il tecnico dei Reds, José Mourinho, riterrebbe inutile l’arrivo del capitano dell’Inter, avendo già in rosa Alexis Sanchez e Romelu Lukaku.
Al pari del nazionale argentino potrebbe lasciare l’Italia anche Milan Skriniar arrivato la scorsa estate dalla Sampdoria. Il difensore colonna portante della difesa dell’Inter è entrato nel mirino di Barcellona e Manchester City, che continua a seguirlo nonostante l’arrivo di Aymeric Laporte lo scorso gennaio. Se sul futuro dei due nerazzurri restano dubbi, c’è invece certezza sul fatto che per il difensore, l’Inter non scenderà sotto i 60 milioni. Mentre sull’attaccante pende la clausola liberatoria fissata a 110 milioni, valida solo per l’estero. Il nodo vero in questo momento è centrare la Champions per non essere costretti a vendere i pezzi pregiati. Senza, però, dimenticare che la cessione di tutti e due o di uno dei due garantirebbe alla società di Suning di rimettere a posto il bilancio e di restare dentro ai paletti imposti dal FpF. Domani incerto anche per Joao Miranda, che potrebbe tornare in Brasile a fine anno. Palmeiras e Flamengo avrebbero già avuto contatti con gli agenti del calciatore. Senza dimenticare, che, a fine campionato, potrebbero essere spediti altrove Perisic e Brozovic. Il primo è stimato in Premier, per il secondo potrebbe tornare a farsi vivo il Siviglia, che durante il mercato invernale è stato ad un passo dal prendere il centrocampista.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Октябрь 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031