Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Juventus, la Champions si avvicina ed ecco il miglior Higuain: "Aspettavo la tripletta"

TORINO - Protagonista assoluto della vittoria sul Sassuolo, trascinatore con una tripletta di pregiatissima fattura. Gonzalo Higuain è l'uomo del momento in casa Juventus, splendido finalizzatore della mole di gioco creata dai bianconeri contro il derelitto Sassuolo: un segnale forte al campionato, il manifesto della potenza offensiva bianconera nonostante le assenze di Dybala, Cuadrado e Douglas Costa.
STRARIPANTE - "Avevamo preparato la partita in modo da pressarli dal primo minuto - confessa il Pipita ai microfoni di Juventus Tv -: Allegri ci ha chiesto di essere aggressivi perché il Sassuolo è una squadra molto tecnica, ma segnare quattro gol nel primo tempo ha aiutato a indirizzare il match". Tecnica degli emiliani che, a onor del vero, si è eclissata al cospetto della determinazione bianconera, coadiuvata anche dall'atteggiamento eccessivamente rinunciatario dei neroverdi, travolti dalla voglia della Juventus di tornare in testa alla classifica, seppure momentaneamente. "Mancano ancora tante gare, ma questa è la strada buona" afferma fiducioso Higuain, proiettato con la testa all'imminente sfida di venerdì con la Fiorentina: "Sarà una partita molto importante, non possiamo assolutamente permetterci di pensare alla Champions League, sarebbe un grandissimo errore".
I SEGRETI DEI BIANCONERI - "Concentrazione, cattiveria e senso di responsabilità". Queste per Higuain le "chiavi per il successo del nostro cammino", che avrà il suo tratto cruciale il giorno della sfida dell'Allianz Stadium con il Napoli: "Mancano ancora molte gare allo scontro diretto, dobbiamo mantenere l'attenzione alta su ogni gara".
'TRIPITA' - Ieri pomeriggio è andata in scena la prima tripletta della vita nuova di Higuain, quella in bianconero: "La aspettavo - confessa -, avevo già realizzato doppiette, sono molto felice di esserci riuscito e spero che non sia l'ultima". Hat trick arrivato nel momento migliore della stagione, a una manciata di giorni dalla ripresa del cammino europeo: "Prepareremo la gara con il Tottenham a partire da sabato - ha concluso -, in competizioni del genere cambia poco giocare la prima in casa o fuori. Sarà fondamentale non prendere gol martedì sera e provare a segnare, per poi giocarcela a Londra".
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Октябрь 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293031