Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Milan e Inter, nuova convenzione per giocare a San Siro pensando al nuovo stadio

MILANO - Dal Friuli al Mazza passando per San Siro. Dopo l’1-1 in trasferta a Udine il Milan dovrà affrontare un’altra partita fuori casa in campionato: sabato prossimo a Ferrara contro la Spal. Ma oggi a tenere banco è stata la questione dello stadio milanese dove la squadra di Gattuso tornerà a giocare tra due settimane contro la Sampdoria.
INCONTRO ATTESO - In Comune è andato in scena un incontro tra Milan, Inter e gli assessori direttamente interessati alla gestione del Meazza: Roberta Guaineri (Sport), Roberto Tasca (Bilancio) e Pierfrancesco Maran (Urbanistica). I due club erano rappresentati dall’ad Alessandro Antonello, dal componente del cda Nicola Volpi e dal chief strategy officer Michael Williamson (Inter), dall’ad Marco Fassone e dal chief operations officer Alessandro Sorbone (Milan). Un appuntamento importante perché faceva seguito alla doppia disdetta di Inter e Milan al contratto per MI Stadio, la società di gestione di San Siro, e all’invito del sindaco Sala al club rossonero a uscire dall’impasse prendendo una decisione chiara: restare al Meazza o costruire un nuovo stadio.
NUOVA CONVENZIONE - L’incontro di oggi è servito a fare chiarezza in particolare sul primo punto. Ora i due club insieme al Comune concorderanno le condizioni per una nuova convenzione per la convivenza a San Siro. La nuova intesa dovrebbe essere siglato entro fine mese (le disdette avrebbero effetto a partire da giugno). L’elemento centrale è rappresentato dal ritorno al regime precedente alla finale di Champions League del 2016 quando l’accordo venne rivisto dal momento che servivano lavori significativi per ammodernare l’impianto in vista dell’evento europeo. Ed è stata stabilita un’agenda di incontri con cadenza mensile per definire il secondo punto all’ordine del giorno: come affrontare la necessità di ammodernamento di San Siro.
RESTANO LE CORSIE PARALLELE - Nei giorni scorsi Inter e Milan hanno condiviso per la prima volta il progetto di interventi per lo stadio, predisposto da circa due anni dal club nerazzurro per delineare una ristrutturazione che ha comunque ancora bisogno di entrare nei dettagli. È stato un passo avanti rispetto allo stallo degli ultimi mesi. Ma nemmeno oggi il club rossonero è riuscito a sciogliere la riserva sulla strada definitiva che intende seguire: permanenza a San Siro o nuovo impianto. Al momento il Milan intende portare avanti entrambi i percorsi. Le divisioni restano, ma la riunione di oggi si è chiusa con la decisione di diffondere una nota ufficiale congiunta tra Inter, Milan e Comune a dimostrazione che i protagonisti della vicenda cercano di intraprendere un cammino il più possibile costruttivo.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Май 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031