Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Cagliari-Spal 2-0: decidono Cigarini e Sau, i sardi vincono in casa dopo 3 mesi

CAGLIARI - E' del Cagliari lo scontro diretto per la salvezza contro la Spal. I sardi piegano 2-0 gli emiliani grazie alle reti di Cigarini e Sau, raddoppio arrivato poco dopo l'annullamento (giusto) di un gol di Joao Pedro grazie alla Var. La Sardegna Arena torna ad essere così un fattore per i rossoblù, che non vincevano in casa da tre mesi.
CAGLIARI, RIENTRI IMPORTANTI - Lopez in un colpo solo ritrova dalla squalifica pedine importanti come Barella, Joao Pedro e Pavoletti. E la differenza si vede. Semplici si affida dal 1′ a Floccari, bomber di trasferta, con Antenucci e l'arretramento di Kurtic a centrocampo. Dopo il minuto di raccoglimento per la scomparsa di Azeglio Vicini, la gara inizia in maniera molto battagliera: dopo nemmeno 20 minuti sono già ammoniti Mattiello, Cigarini e Barella, che rischia il rosso per un fallaccio proprio su Mattiello. Il vantaggio arriva al 34′ quando Cigarini riceve da Farias e pennella un tiro angolatissimo che si insacca con l'aiuto del palo. Meret incolpevole.
JOAO PEDRO FERMATO DAL VAR, CI PENSA SAU - La reazione della Spal dopo la svantaggio è sterile. Cragno si sporca i guanti per respingere un tiro insidioso di Antenucci, mentre il compagno di reparto Floccari è un fantasma. Merito anche di Castan che, nonostante il lungo periodo di inattività, dimostra di essere in buonissima forma. La ripresa inizia con Meret che salva di istinto su Ceppitelli su calcio d'angolo, sempre su corner Vicari da buona posizione manca la porta. Al 63′ il Cagliari la chiude. Anzi no: Cigarini lancia Farias, assist perfetto per Joao Pedro che realizza ma la Var annulla giustamente per fuorigioco di Farias. Poco dopo Floccari spedisce a lato un colpo di testa da ottima posizione. Gol sbagliato, gol subìto. Vale eccome infatti il 2-0 di Sau: nasce tutto da calcio da fermo, con sponda di Ceppitelli, delizioso tacco di Castan a liberare l'attaccante sardo, entrato pochi minuti prima, che chiude così la gara.
SPAL, RISVEGLIO TARDIVO - Semplici poco prima si era giocato la carta Paloschi che nei minuti finali ha una buona occasione, ma Cragno gli chiude lo specchio. Nei minuti di recupero ancora l'ex portiere del Benevento salva su un tiro velenoso di Antenucci. La porta sarda resta così inviolata dopo 8 partite. Fischio fischio finale di Massa, alla 100esima in A, e la Sardegna Arena può far festa: la vittoria casalinga mancava ai rossoblù dallo scorso 5 novembre (2-1 al Verona). Successo ampiamente meritato, per la Spal passo indietro dopo le ultime buone prestazioni. Ora la salvezza per i ragazzi di Semplici dista 4 punti.
CAGLIARI-SPAL 2-0 (1-0)

CAGLIARI (3-5-2): Cragno; Andreolli, Ceppitelli, Castan; Farago', Joao Pedro (37′ st Ionita), Cigarini, Barella (43′ st Dessena), Padoin; Pavoletti, Farias (30′ st Sau). In panchina: Rafael, Crosta, Cossu, Giannetti, Romagna, Lykogiannis, Deiola, Han, Caligara. Allenatore: Lopez.

SPAL (3-5-2): Meret; Cionek, Vicari (37′ st Schiattarella), Felipe; Lazzari, Kurtic, Viviani (22′ st Paloschi), Grassi, Mattiello (14′ st Costa); Floccari, Antenucci. In panchina: Gomis, Marchegiani, Bonazzoli, Vaisanen, Simic, Vitale, Everton Luiz, Drame'. Allenatore: Semplici.

ARBITRO: Massa di Imperia 6.5.

RETI: Cigarini al 35′ e Sau al 74′.

AMMONITI: Mattiello, Cigarini, Barella, Joao Pedro, Vicari, Sau e Castan.

ANGOLI: 6-2 per il Cagliari.

RECUPERO: 3′ e 5′
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Февраль 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 1234
567891011
12131415161718
19202122232425
262728