Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Juventus-Sassuolo 7-0, triplo Higuain e doppio Khedira. Tutto facile per i bianconeri

TORINO - Tutto come previsto: con il Sassuolo la Juve ha vinto facile (e l'aggettivo "facile" non rende l'idea) e soprattutto gli emiliani non hanno fatto nulla, ma proprio nulla, per smentire le dicerie che li dipingono come una squadra satellite dei campionati d'Italia, un'appendice, un parcheggio. O forse sì, l'hanno fatto: una formazione accondiscendente non avrebbe perso 7-0, avrebbe almeno chiesto in cambio il rispetto della dignità. La smentita è proprio nel punteggio così largo.
Non c'è stata resistenza, dopo 8 minuti era già tutto finito grazie al gol di Alex Sandro, segnato con un sinistro deciso che ha spezzato una serie di rimpalli nel mezzo di un'aerea che quelli del Sassuolo sono proprio sembrati incapaci di liberare. Non c'è stata poi nemmeno una minima reazione, e la Juve ha imperversato senza neanche la necessità di spingere il piede sull'acceleratore, quindi di consumare benzina. Il raddoppio lo ha siglato Khedira: Alex Sandro ha prolungato di testa il corner di Pjanic e il tedesco ha insaccato a porta vuota, e in totale solitudine. Poco più tardi, il medianone di Stoccarda ha arrotondato il risultato addirittura in contropiede, lanciato da Pjanic dopo un contrasto vinto comodamente a metà campo. Il 4-0 è arrivato ancora prima dell'intervallo, grazie a una stoccata dal limite dello stesso Pjanic, pure lui liberissimo, servito da un rinvio sbilenco dell'esordiente (e disastroso) Lemos.
Nella ripresa, giocata a ritmi bassissimi, l'unico scopo sono stati i gol di Higuain, arrivati copiosi pure quelli: il primo lo ha segnato eludendo senza problemi la marcatura molto lasca di Peluso, che lo ha lasciato girare e tirare dal limite senza opporsi se non con lo sguardo, il secondo grazie a un assist di Marchisio, che lo ha liberato nel cuore di una difesa inesistente, e il terzo in seguito a un bel tocco di Bernardeschi e alla solita distrazione di Lemos. Non è successo altro e la Juve non ha speso una goccia di energia proprio adesso che si trova all'imbocco della fase più intensa della stagione, con gli ottavi di Champions che si sovrappongono alla finale di Coppa Italia. Però Allegri ha dovuto sostituire Matuidi nel primo tempo per un guaio muscolare e Rugani e Khedira nell'intervallo per precauzione. In compenso ha potuto riproporre Marchisio che, a ritmi così blandi, ha potuto distinguersi per la sua visione di gioco e la sua classe ancora intatta. Il migliore, in ogni caso, è stato Pjanic.
Il Sassuolo, come si diceva, non è esistito, ma se fosse stato complice non lo sarebbe stato in maniera tanto vistosa, tanto plateale, tanto enormemente clamoroso. Ha semplicemente giocato in maniera rassegnata, senza mai alzare la testa. E benedirà il fatto che la Juve non abbia voluto imperversare.
Juventus-Sassuolo 7-0 (4-0)

Juventus (4-3-3): Buffon, De Sciglio, Rugani (1' st Benatia), Chiellini, Alex Sandro, Khedira (1' st Sturaro), Pjanic, Matuidi (26' pt Marchisio), Bernardeschi, Higuain, Mandzukic. (16 Pinsoglio, 23 Szczesny, 15 Barzagli, 22 Asamoah, 26 Lichtsteiner, 30 Bentancur, 36 Del Sole). All.: Allegri.

Sassuolo (4-3-3): Consigli, Lirola, Lemos, Acerbi, Peluso, Missiroli, Magnanelli, Duncan, Berardi (14' st Matri), Babacar (36' st Ragusa), Politano (18' st Biondini). (70 Marson, 77 Pegolo, 6 Mazzitelli, 8 Biondini, 12 Sensi, 17 Pierini, 22 Frattesi, 26 Rogerio, 29 Cassata, 98 Adjapong). All.: Iachini.

Arbitro: Giacomelli.

Reti: nel pt 9' Alex Sandro, 25' e 27' Khedira, 38' Pjanic. Nel st 18', 29', 38' Higuain.

Angoli: 5 a 1 per la Juventus.

Recupero: 1 ' e 0'.

Ammoniti: Peluso e Magnanelli per gioco scorretto.

Var: 0.

Spettatori: 40.400 (Presenti: 16.522. Abbonati: 23.530. Ospiti: 348). Incasso 1.946.107,00.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Май 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031