Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Napoli, testacoda a Benevento. E Sarri corre verso il rinnovo

NAPOLI - Si gioca a carte scoperte, ormai. Il Napoli si è convinto con assoluta certezza di essere circondato e solo contro tutti, come ha dichiarato pubblicamente Aurelio De Laurentiis nella sua rumorosa denuncia. L'ennesima voce destabilizzante è filtrata nelle ultime ore dall'Inghilterra, con i rumors intempestivi e infondati su un possibile approdo sulla panchina del Chelsea di Maurizio Sarri, che è invece concentratissimo sulla lotta per lo scudetto contro la Juventus e considera tutt'altro che concluso il suo ciclo nel club azzurro. Il presidente gli ha infatti già dato appuntamento per i prossimi giorni ("Ci vedremo presto, stiamo lavorando per eliminare la clausola rescissoria dal contratto") e anche l'allenatore toscano è allettato dalla possibilità di firmare il nuovo accordo. Pure questa tempesta è dunque destinata a esaurirsi in un bicchiere d'acqua.
Proprio la compattezza, del resto, si è dimostrata finora la migliore arma del Napoli: capace di reagire sul campo ai gravissimi infortuni subiti da Ghoulam e da Milik, alla lunga crisi di Hamsik e al black-out in zona gol appena concluso di Mertens. Nulla ha rallentato la marcia della capolista, che si è fatta scivolare addosso serenamente anche le polemiche legate al mercato, superate in fretta pure dai tifosi. La squadra non ci ha nemmeno fatto caso ("Siamo molto forti lo stesso, pure senza rinforzi", ha mostrato i muscoli Callejon) e s'è preparata con la massima concentrazione al derby campano di Benevento. Sarri potrà disporre di tutti i suoi titolarissimi e vuole allungare ancora la striscia consecutiva di vittorie in campionato degli azzurri, arrivati già a quota 6. Nel ritiro di Telese, circondato dall'entusiasmo dei cinquemila napoletani annunciati al seguito, c'è anche il nuovo centrocampista Zinedine Machach, alla sua prima convocazione. Il franco algerino ha mostrato in allenamento di avere delle qualità e andrà in panchina. Out l'influenzato Ounas.
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Май 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031