Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Lazio, momento magico. Murgia: "Ci giochiamo la Champions con Inter e Roma". Anderson: "Stiamo sognando"

ROMA - È ripartito il tour della Lazio nelle scuole di Roma, con i calciatori biancocelesti che si sono sottoposti alle domande dei bambini dellIstituto Comprensivo Giorgio Perlasca. In rappresentanza del club cerano Felipe Anderson, Wallace e Murgia, oltre al team manager Manzini e laquila Olympia, accompagnata dallinseparabile falconiere Bernabé.
IL SIPARIETTO DIVERTENTE CON FELIPE ANDERSON - Tra le tante domande poste ai giocatori, cè stata una in particolare che ha dato vita a un siparietto divertente, che ha coinvolto Felipe Anderson. Al brasiliano è stato infatti domandate se avesse mai provato rabbia o invidia nei confronti di un compagno. E lui, che in questo periodo è un po triste (come lasciato intendere con il tweet pubblicato subito dopo la partita di Coppa Italia con il Milan), ha risposto sorridendo: Questa domanda è davvero tua? Difficile dire di non avere mai provato rabbia, anche quando un compagno sbaglia. Ma può succedere a tutti, anche a me. Non bisogna però arrabbiarsi in campo. Per quanto riguarda linvidia no, grazie a Dio non lho mai provata nei confronti un compagno. Stiamo facendo tutti bene, compreso me, voglio bene ai miei compagni. Questo è lanno in cui stiamo sognando di più: siamo lì in alto, le cose vanno bene, siamo uniti, sono felice e spero di raggiungere i nostri obiettivi stagionali.
MURGIA: CON IL GENOA SARÀ DIFFICILE - È dello stesso parere anche il suo connazionale Wallace: Siamo cambiati, ora siamo più maturi e abbiamo più fiducia. Poi abbiamo qualità e pazienza, cè tutto per fare bene. Al termine dellincontro con i bambini, Murgia ha parlato con i giornalisti, proiettandosi sulla gara con il Genoa di lunedì: "È una partita molto importante, il Genoa ha cambiato allenatore da poco e sta giocando molto meglio. Come sempre sarà difficile, ma noi scenderemo in campo e ce la metteremo tutta". Rispetto a inizio stagione, adesso il centrocampista sta giocando un po meno, ma sa perfettamente che si tratta del suo percorso di crescita: "Io sono tranquillo, so di far parte di un gruppo di giocatori molto forti. Quando arriverà la mia occasione darò il massimo, intanto mi alleno al meglio. Il clima nello spogliatoio è sereno, siamo un bel gruppo, stiamo facendo belle cose, ma abbiamo ancora fame e voglia di arrivare più in alto. Vogliamo ottenere i risultati che ci siamo prefissati. Continuiamo a giocare partita dopo partita, poi vedremo cosa succederà a fine anno".
CI GIOCHIAMO LA CHAMPIONS CON INTER E ROMA - Poi sugli obiettivi "Per la Champions dovremo lottare contro Inter e Roma, hanno entrambe ottimi allenatori e giocatori, è difficile dire quale sia la squadra più difficile da superare". Infine ha parlato di Lucas Leiva, da cui sta cercando di trarre più insegnamenti possibili: "Lucas è un giocatore immenso. Da lui cè solo da imparare, giorno dopo giorno rubo sempre con gli occhi. Quindi lo ringrazio per tutto ciò che sto imparando".
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«     2018    »
 12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031