Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Aubameyang saluta i tifosi del Borussia: "Scusate, ma sono un po' matto..."

LONDRA - Sceglie l'ironia Pierre-Emerick Aubameyang per congedarsi dai tifosi del Borussia Dortmund dopo l'ufficialità della sua cessione all'Arsenal, uno dei colpi ad effetto della finestra di gennaio del mercato. I 'gunners' hanno infatti versato 64 milioni di euro nelle casse del club tedesco, per quello che è stato l'acquisto più costoso dell'ultima giornata di trattative.
AUBAMEYANG SALUTA TIFOSI BORUSSIA: "SONO UN PO' MATTO" - "Mi dispiace per quello che è successo nell'ultimo mese ma volevo andare via già la scorsa estate, non è successo allora ed è successo ora. Forse non è stata la miglior decisione ma tutti sapete che Auba è un po' matto e, sì, lo sono davvero" - le parole del 28enne attaccante gabonese, cresciuto nelle giovanili del Milan, con un lungo post su Instagram - Ho commesso degli errori ma senza mai avere cattive intenzioni. Non dimenticherò mai questi 4 anni e mezzo al Dortmund. Mi avete dato la forza per raggiungere il livello a cui mi trovo adesso".
A DORTMUND 141 GOL IN 213 PARTITE - Aubameyang ha giocato con la maglia giallonera dal 2013 e in 213 partite ha segnato 141 gol. "A parte gli spiacevoli eventi delle ultime settimane, ci piace ricordare che la storia di Pierre-Emerick Aubameyang, al BVB per più di quattro anni, è stata una storia di successo - ha sottolineato il direttore sportivo del Borussia, Michael Zorc -. Ha fatto grandi cose per il Borussia Dortmund, ha segnato molti gol importanti ed ha fatto parte della squadra che ha portato la Coppa di Germania a Dortmund nel 2017. Auguriamo a Pierre-Emerick tutto il meglio per il suo futuro all'Arsenal".
TECNICO STOGER: "QUESTA STORIA HA OCCUPATO TROPPO SPAZIO" - Dal suo punto di vista il tecnico del Dortmund, Peter Stoger, tira però un sospiro di sollievo: "E' un bene che sia finita perché questa storia ha occupato fin troppo spazio sui media. Adesso non ci sono più alibi". Stoger ha però voluto precisare che da quando è sulla panchina del Borussia "Aubameyang non è mai arrivato in ritardo, solo una volta ha saltato la riunione di squadra e solo una volta si è allenato male ma nel complesso si è sempre comportato in modo ragionevole".
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Май 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031