Autorizzazione

 
  •  Morto il famoso astronomo ucraino, Klim Churyumov 
  •  Nella galassia c'è anche il "terzo incomodo" 
  •  Pubblicato il progetto del comunicato finale del vertice del G20 
  •  A Kiev, stanziati 40 milioni di dollari per l'installazione dei contatori di calore nei condomini 

Tennis, coppa Davis: Daniel-Fognini apriranno Giappone-Italia

MORIOKA (Giappone) - Saranno Fabio Fognini e Taro Daniel ad aprire nella notte italiana (il via alle 4) la sfida di Coppa Davis tra il Giappone e l'Italia, valida per il primo turno del World Group 2018 sul veloce indoor della Morioka Takaya Arena di Morioka, capitale della prefettura di Iwate. A seguire Andreas Seppi affronterà Yuichi Sugita. Sabato il doppio con la coppia nipponica Ben Mclachan/Yasutaka Uchiyama opposta a quella azzurra Simone Bolelli/Paolo Lorenzi. Domenica la sfida tra i numeri uno dei rispettivi team, Sugita e Fognini: in chiusura il match tra i numeri due Daniel e Seppi.
ANCHE FABBIANO IN SQUADRA - Per gli azzurri il capitano Corrado Barazzutti, oltre al quartetto formato da Fabio Fognini, Paolo Lorenzi, Andreas Seppi e Simone Bolelli (solitamente schierato in doppio), ha chiamato come quinto uomo anche Thomas Fabbiano. La squadra si sta allenando a Morioka da domenica scorsa. Il team nipponico deve, invece, rinunciare a Kei Nishikori, rientrato nel circuito solo la settimana scorsa dopo un lungo stop per infortunio al polso ripartendo dai challenger (dopo aver giocato quello di Newport Beach, ora è in tabellone a Dallas).
FIDUCIOSO FOGNINI - "Noi siamo sempre gli stessi, è una trasferta dura e siamo molto lontani da casa. Io sto bene fisicamente e sto giocando un buon tennis, come ho fatto vedere a Melbourne". Sono le parole di Fabio Fognini pronto alla sfida col Giappone. "Finalmente domani si comincia. Se preferisco giocare per primo? È lo stesso - prosegue l'azzurro - so che il primo punto è molto importante, anche perché vincendo permetterei a Seppi di scendere in campo più tranquillo contro il loro numero uno, Sugita".
SERENI SEPPI E BARAZZUTTI - Fiducioso sulla sfida anche Seppi. "Ho avuto un buon inizio di stagione in Australia, con Fognini e Barazzutti siamo rimasti ad allenarci a Melbourne quattro, cinque giorni prima di volare in Giappone. Giocare fuori casa in Davis è sempre complicato, perché le condizioni non le scegliamo noi, ma i nostri avversari. È una sfida alla pari. Sugita è un giocatore solido, io spero di entrare in campo con l'Italia sull'uno a zero". Infine il capitano Corrado Barazzutti. "Sarà un incontro difficile anche se il Giappone deve fare a meno di Nishikori. Giocare fuori casa in Davis è sempre difficile. I nostri avversari sono solidi e competitivi, il campo è veloce. Nei primi giorni i nostri giocatori hanno avuto qualche difficoltà, ma ora è stata superata".
lascia un commento
Video del giorno
Notizie
  • Ultimo
  • Leggere
  • Commentate
Calendario Materiali
«    Май 2018    »
ПнВтСрЧтПтСбВс
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031